Vitello scappa da mattatoio e semina il panico in paese

A Supersano si è vissuta una giornata allucinante. Un vitello sfuggito alla macellazione, è sbucato in paese tenendo in ostaggio residenti. I carabinieri sono stati sballottolati da un punto all'altro

vitello
Potrebbe sembrare la sceneggiatura per un nuovo film di un regista come Kusturica, ambientata lungo le pendici di una brulla collina dell'ex Jugoslavia, dove animali e genere umano si rincorrono in una folle corsa tratteggiata con tinte ironiche. Per farla breve, nella tarda mattinata i residenti di Supersano hanno visto sfrecciare come una macchina o una moto a folle velocità un vitello femmina dalla mole di 400 chili che ha tenuto letteralmente in ostaggio l'intera cittadinanza in una grottesca parodia, paralizzando anche il traffico automobilistico.

Uno scompiglio provocato da un bovino sfuggito dal mattatoio nella zona industriale di Supersano dove sarebbe stato macellato da lì a poco. E forse, con le residue forze per sfuggire ad una flagellazione annunciata, il vitello si è ribellato al suo triste destino, tenendo in allerta per circa un'ora residenti e carabinieri, sballottolati da un capo all'altro del paese per braccare l'animale inferocito. A folle velocità faceva la spola tra il centro abitato e le campagne che circondano il comune sud salentino. Era completamente fuori di sé, indomabile, riferiscono cittadini e forze dell'ordine.

Dava l'impressione di voler caricare le persone quando si vedeva braccato da carabinieri, cittadini e dipendenti del mattatoio. La "fuga per la libertà" si è conclusa in aperta campagna dove l'animale è stato isolato dagli uomini in divisa dopo un'estenuante rincorsa. Su disposizione del veterinario dell'Asl, il vitello è stato abbattuto dai carabinieri del Norm di Casarano, valutato il contingente pericolo per l'incolumità delle persone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violento schianto in centro, coinvolto il musicista Nando Popu

  • Carabiniere e “Le Iene” sott’accusa, chiesti 100mila euro di risarcimento

  • Spaccio di droga: in 14 a processo. Tra loro l’imprenditore dei vini Gilberto Maci

  • Buco sul muro del negozio di abbigliamento nel centro commerciale: il furto fallisce

  • Nuova ondata di maltempo: allerta arancione in attesa delle violente raffiche di vento

  • Ladri violano una casa e trovano 10mila euro in una borsa e gioielli

Torna su
LeccePrima è in caricamento