Vuole viaggiare senza biglietto, colluttazione con gli agenti della Polfer

Un marocchino 23enne ha reagito con violenza alle contestazioni del capotreno e di fronte a personale della Polfer di Lecce, in servizio sull'intercity notte diretto a Milano. E' stato condannato a sei mesi di reclusione

Foto di repertorio.

PESCARA – Il biglietto? Neanche a parlarne. Però aveva deciso: doveva viaggiare comunque e per forza. E’ finita con una violenta colluttazione e, per lui, con un paio di manette strette ai polsi per resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale. Nel rito direttissimo, è stato poi condannato a sei mesi di reclusione. Si tratta di un giovane marocchino, Driss El Amri, 23enne, noto alle forze dell’ordine.

Nella notte di ieri ha ingaggiato una colluttazione con personale della Polizia ferroviaria di Lecce che si trovava in servizio di scorta ai viaggiatori su un treno a lunga percorrenza notturna, l’intercity notte 755 (Milano-Lecce). Quando il convoglio si è fermato in sosta nella stazione di Pescara, i due agenti leccesi sono dovuti intervenire in aiuto del capotreno che stava avendo serie difficoltà con lo straniero, appena salito sul treno, ma privo del biglietto.

Invitato dal ferroviere a scendere dal convoglio, alla presenza degli agenti, ha reagito “di petto”, arrivando alle mani. Non è stato semplice bloccarlo e c’è la voluta la collaborazione di altri colleghi sopraggiunti in aiuto. Alla fine, è stato condotto negli uffici della Sottosezione di Polizia ferroviaria di Pescara, dov’è stato identificato e arrestato. Il marocchino è stato anche segnalato alla Prefettura per il possesso di 1  grammo circa di marijuana per uso personale.

I due agenti della Polfer di Lecce, invece, hanno dovuto ricorrere alle cure sanitarie presso il pronto soccorso dell’ospedale civile pescarese, avendo riportato lesioni rispettivamente per dieci e cinque giorni, salvo complicazioni.

Il loro viaggio notturno a bordo del treno s’inquadra in un più ampio servizio disposto dal Compartimento della Polizia ferroviaria per la Puglia, la Basilicata e il Molise, diretto da Luigi Liguori, in concomitanza con l’esodo estivo. Ragion per cui, sono state intensificate le attività di vigilanza sui treni che percorrono le tratte nazionali.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (11)

  • hanno finito di fare la pacchia grazie a Salvini. I Saviano, le Boldrini e tutti i loro compagni di merenda li abbiamo cacciati dalle istituzioni ma ancora stanno rompendo le scatole a noi cittadini italiani VERI con le loro ide da pazzoidi.

  • Espulsione immediata con divieto di ingresso in ITALIA, la pena deve scontarla nel suo paese a carico dei suoi connazionali , e non ingiustamente dagli ITALIANI, basta con questi delinquenti arroganti maleducati

  • Non aspettate la fermata a farlo scendere.

  • Tutti questi soggetti che vengono qui per delinquere vanno rimpatriati. Già di italiani delinquenti ne abbiamo a sufficienza, non possiamo caricarci anche di stranieri fuorilegge

  • Sarebbe interessante conoscere il parere del signor sottuttoio Saviano.

  • Grazie ai sinistroidi, tutti pace ,amore e libertà. Tornate alla realtà ed abbandonate i sogni allucinati degli hippy di cinquanta anni fa. Esistono le regole e le leggi in ogni stato e vanno rispettate da tutti!

  • Denuncia a piede libero.....ahahah starà morendo dalla paura Delle leggi italiane......ahahaaaaaa W itaGLIa........face bonu SALVINI........

  • Attendo i perbenisti! In quanto al soggetto "mangio bevo e me ne fotto" va rimpatriato,a solo per la sua indole e non per razzismo.

  • E non parliamo di quanti viaggiano senza biglietto sul trasporto locale! Dopo i sei mesi ....rimpatrio!

  • „Si tratta di un giovane marocchino, Driss El Amri, 23enne, noto alle forze dell’ordine.“ Che cosa si può dire di più. Basta questa frase per capire che non vengono in Italia solo persone bisognose ma la maggior parte di loro sono delinquenti che solo in Italia possono essere tollerati. Negli altri Paesi vengono sbattuti in galera a marcire. W l'Italia dove tutti trovano l'America tranne gli italiani.

  • NULLAOSTA DI espulsione!!!

Notizie di oggi

  • Nardò

    Esplode il distributore di bibite: operaio 23enne in prognosi riservata

  • Nardò

    Ladri tentano la spaccata nell’area di servizio: qualcosa va storto e scappano

  • Politica

    Tap, xylella, trasparenza: il candidato del M5S tra i nodi irrisolti e le sfide del futuro

  • Cronaca

    Spacciatore fugge e va a prendere il sole: incastrato dalla suoneria del telefono

I più letti della settimana

  • Attacco allo stand della Lega nella piazza, ragazza contusa

  • Fuori strada di notte con la Mercedes, viene ritrovato morto all'alba

  • Esalta il fisico con gli abiti giusti

  • Far West vicino alla banca: spari in aria, rapinati 35mila euro

  • Intonano cori da stadio a Pescara, leccesi aggrediti. Uno accoltellato

  • Malore improvviso, cameriere cade e batte la testa: in codice rosso

Torna su
LeccePrima è in caricamento