BPP: campagna di comunicazione e sensibilizzazione per la tutela e il rispetto dell'ambiente

Banca Popolare Pugliese presenta la campagna di comunicazione sull'ambiente e dei cortometraggi realizzati dal regista Edoardo Winspear, con la partecipazione amichevole e convinta del premio Oscar "Helen Mirren"

www.bpp.it

La funzione sociale di una banca come la Banca Popolare Pugliese, che si estende con le sue 105 filiali in 5 regioni, assume un importante rilievo in tempi caratterizzati da improvvisi cambiamenti, ma anche di grande incertezza. Da tempo la Banca, con la sua costante presenza nel contesto culturale e comunicativo dei territori in cui opera, ha assunto una funzione di affiancamento ad Enti, Istituzioni e Associazioni che hanno a cuore la salvaguardia delle caratteristiche e delle bellezze dell’ambiente in cui viviamo.

In coerenza con tale ruolo, la Banca Popolare Pugliese segue con apprensione il degrado ambientale del nostro territorio che si manifesta per colpa di quei pochi che manifestano scarso senso civico e per la diffusa indifferenza di molti altri, di fronte ad episodi che contribuiscono a deturpare il magnifico paesaggio che la natura ha consegnato alle nostre cure. Questo si aggiunge purtroppo ai guasti all’ambiente naturale che la malattia degli ulivi sta producendo…!

Se su quest’ultimo fronte ben poche sono le armi in nostro possesso, sull’altro possiamo fare molto di più, anche al fine di salvaguardare con il paesaggio quella che è diventata un’attività economica di forte impatto e in costante sviluppo: il turismo.

“Nello scorso anno abbiamo coinvolto in questa campagna sociale che riteniamo fondamentale per le nostre contrade -  ha sottolineato il Presidente di BPP, Vito Primiceri - una delle persone che ha sempre manifestato una coscienza ecologica particolarmente sviluppata, il  regista Edoardo Winspeare, al quale abbiamo affidato la redazione di una serie di mini-documentari da trasferire in televisione e sui social network, al fine di sensibilizzare la cittadinanza alla tutela e al rispetto dell’ambiente. Edoardo Winspeare è riuscito, inoltre, a coinvolgere il Premio Oscar Helen Mirren, da anni ormai un’attenta appassionata del nostro territorio, e che la Banca non può che ringraziare sentitamente, sperando che tale campagna di comunicazione possa portare frutti positivi. Quest’iniziativa  si affianca  ad operazioni intelligenti, come quella che lodevolmente “ Il Nuovo Quotidiano di Puglia” ha intrapreso da qualche settimana, con il suo “Sporchiamoci le mani”, volta a sensibilizzare cittadini e turisti ”.
  “Innescare un circolo virtuoso per difendere e valorizzare le  bellezze paesaggistiche della nostra terra, - commenta il Direttore Generale della Banca Popolare Pugliese, Mauro Buscicchio -ci è sembrato particolarmente importante nel solco di una tradizione che ha visto sempre la nostra Banca non limitarsi alle operazioni finanziarie, ma farsi carico, in molte circostanze, della diffusione e conoscenza delle bellezze e delle prerogative più identificative della nostra terra. Questa operazione ha l’obiettivo di coinvolgere e sensibilizzare un buon numero di cittadini verso il rispetto e la salvaguardia del “loro” territorio”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • la Mirren assieme al marito ad ottobre fu indagata per "deturpazione di bellezze naturali ed esecuzione di lavori in assenza o difformità in area sottoposta a vincolo paesaggistico": come andò a finire poi la cosa?

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Auto sbanda e si ribalta un paio di volte: in due in prognosi riservata

  • Politica

    Frazione organica, ritiro a singhiozzo: le buste devono essere compostabili

  • Attualità

    De Candia e Leandro, memoria a rischio: le loro opere molto copiate dai falsari

  • Cronaca

    Il nuovo pentito della Scu: “La mia latitanza anche a Porto Cesareo”

I più letti della settimana

  • Finisce con la Porsche nei campi: muore durante il ricovero giovane imprenditore

  • Troppo gravi le ferite, muore in ospedale 25enne ferito in un incidente stradale

  • Sorpassa due auto, poi il frontale con la terza: 30enne in codice rosso

  • Violenta lite in famiglia. Colpisce con un coltello la cognata: arrestato

  • Torna il linguaggio mafioso a Parabita: minacce ai commissari e manifesti funebri al candidato

  • Carne conservata male e lavoratori in nero: maxi multa a un negoziante

Torna su
LeccePrima è in caricamento