Ciak, si gira: il Salento alla Bit nel segno del cinema

Da "Nostra Signora dei turchi" a "Manuale d'amore 2": le location di film di successo usate per promuovere il territorio. E alla fiera di Milano, tante altre iniziative: dal workshop, all'artigianato

Il Salento vola verso la Bit portandosi dietro il suo vasto patrimonio culturale e paesaggistico. Un viaggio a Milano, per una fra le principali fiere di settore a livello europeo (22-25 febbraio), con l'obiettivo di raccontare il territorio soprattutto attraverso le immagini. Il veicolo promozionale per eccellenza? Gi scenari sui quali negli ultimi alcuni fra i principali registi italiani hanno puntato i loro obiettivi per realizzare film e produzioni televisive di successo.

Il programma intero, che vede coinvolti più enti del territorio (e proprio a proposito di sviluppo turistico, nei giorni scorsi Camera di commercio, Provincia di Lecce e Apt hanno sottoscritto un protocollo d'intesa), è stato presentato questa mattina presso la sala conferenza della Camera di commercio. Ad illustrarne i dettagli, la senatrice Maria Rosanna Manieri, assessore provinciale al Turismo e marketing territoriale, Antonio Rizzo, componente della giunta della Camera di commercio, Nunzio Pacella, addetto stampa dell'Apt e Alessandra Pizzi, assessore alla Cultura del Comune di Gallipoli.

All'interno della grande struttura che ospiterà enti ed operatori italiani ed europei, il padiglione 7 (destinato alla Puglia) disporrà dello spazio istituzionale "Salento d'amare", brand ormai particolarmente diffuso. Uno stand di 80 metri quadri servirà per distribuire informazioni e materiale promozionale sul territorio. E a livello d'impatto visivo, l'area sarà puntellata da gigantografie curate da Servizio turismo della Provincia e Cotup, fra le quali spiccheranno vetrine di produzioni tipiche artigianali allestite dall'Apt.

Lo stand "Salento d'amare" sarà anche e soprattutto il luogo dove verranno illustrate diverse iniziative di rilievo, che occuperanno il pomeriggio di venerdì 23 febbraio e la mattinata di sabato 24. Venerdì, dalle 14 alle 17 sarà realizzato un workshop, a cura della Camera di commercio, fra operatori salentini del settore turistico e 20 Cral selezionati della Lombardia. Contestualmente, alle 14,30, presso la sala conferenze dello stand della Regione i visitatori potranno assistere a "Ciak! Vist Salento in full color", iniziativa della Provincia dedicata - come si diceva - ai set cinematografici allestiti nel Salento. Un trailer mostrerà spezzoni di alcuni fra i film di maggior successo girati nel leccese: da "Nostra Signora dei turchi" di Carmelo Bene al recentissimo "Manuale d'amore 2" di Gianni Veronesi.

Sarà questa l'occasione per presentare i risultati dei primi due anni di attività di "Salento film fund", il primo fondo di sostegno per cinema e audiovisivo varato in Italia da un ente provinciale ed altre iniziative, che risaltano per originalità: "Salento Horror Film Festival" e "Salento International Film Festival", manifestazioni entrambe curate dall'associazione CineSalento di Tricase. La prima sarà in cartello dal 24 al 30 maggio, vedrà coinvolti gli stessi operatori turistici con situazioni a tema e sarà caratterizzata dalla proiezione notturna dei cult di Dario Argento; la seconda, invece, si terrà dal 10 al 16 settembre. Entrambe avranno come sfondo Santa Maria di Leuca.

"Ere e maree - Mediterraneo Film Festival" è l'altro evento cinematografico di rilievo presentato alla Bit di Milano e promosso questa volta dal Comune di Gallipoli. La manifestazione si terrà dal 20 al 24 giugno 2007, in pieno fervore estivo. E sempre Gallipoli sarà protagonista di un altro progetto, "Portulani e racconti del mare", festival del blog e della letteratura, con testimonial Vittorio Sgarbi. La conferenza, organizzata dall'amministrazione gallipolina insieme alla Provincia, si terrà alle 16 presso lo stand della Regione. Nello stesso luogo, i lavori di venerdì si chiuderanno con l'edizione 2007 della Rassegna delle culture migranti "Salento Negroamaro - A Oriente del pensiero, un viaggio nella cultura araba e musulmana".

Sabato 24 il Salento sarà protagonista nella mattinata: alle 10, presso lo stand "Salento d'amare", verrà infatti presentata la Borsa del turismo termale e del benessere. Partner sono le Province di Lecce e Bari, insieme a Cotup e Regione Abruzzo, nell'ambito del programma comunitario Interreg III transfrontaliero adriatico. Presente anche uno spazio espositivo. Non mancheranno, infine, canti e danze popolari del Salento, attrattive sempre più rinomate, grazie alla collaborazione con il Comune di Galatina.

"La capacità di fare sistema sul territorio è iniziata a crescere di livello", ha commentato l'assessore Manieri, la quale si è soffermata soprattutto sulle iniziative a sfondo cinematografico, spiegando che "in questi anni s'è sviluppato in Italia il concetto di cine-turismo, una nicchia davvero molto interessante. Basti pensare a 'La passione di Cristo', di Mel Gibson, girato a Matera e che ha portato ricadute positive sul territorio in termini turistici. Stessa cosa nei dintorni di Ragusa, dove sono nati itinerari legati ai 'Luoghi e sapori del commissario Montalbano'. E negli ultimi tempi registi e produttori hanno iniziato a scegliere sempre più il Salento come location per film. Qualche esempio: 'La bestia nel cuore' della Comencini, 'Il giudice Mastrangelo', ' Manuale d'amore 2' di Veronesi".

Rizzo, della Camera di commercio, ricordando il patto sottoscritto con Apt e Provincia, ha sottolineato l'importanza della sinergia fra enti. "Chi ha avuto la fortuna di visitare almeno una volta la Bit di Milano - ha spiegato - sa che nell'ambito di una manifestazione così ampia, il successo si può ottenere presentando il territorio all'interno di un'area vasta, e non con il frazionamento in iniziative individuali".

L'assessore alla Cultura di Gallipoli, Alessandra Pizzi , è quindi tornata sul cinema. "La strategia integrata di promozione del territorio premia il Salento, luogo privilegiato di manifestazioni cinematografiche. Conservo personalmente 60 pellicole girate in Puglia che spero presto di mettere a disposizione di eventi legati al territorio. Il cinema, oltre a divertire e a regalare emozioni, ha quella grande capacità di raccontare il territorio per immagini".

Potrebbe interessarti

  • Balneazione, un pericolo da non sottovalutare: le correnti di risacca

  • Pannelli fotovoltaici: come funzionano e i vantaggi

  • Danneggiata l'edicola votiva della “Pietà” nel centro storico di Lecce

  • Codacons: tariffe telefoniche in grave aumento

I più letti della settimana

  • Spaccio di cocaina nella "movida": 13 arresti e quattro locali rischiano la chiusura

  • Violento impatto fra un'Audi e uno scooter: muore il centauro

  • Un tuffo dall’alta scogliera: lesioni cervicali per un 16enne

  • Ricercato in Francia ma nel Salento per vacanza in Porsche: polizia lo aspetta all’uscita dall’acqua

  • Scontro frontale tra due auto: 4 feriti. Coinvolta anche un’autocisterna

  • Si allontana, attraversa la litoranea e raggiunge la scogliera: paura per un bimbo di 3 anni

Torna su
LeccePrima è in caricamento