Confimprese: "Per combattere la crisi economica è necessario mettersi in rete"

Si è tenuta questa mattina, presso la nuova sede, l’assemblea congressuale provinciale dell’associazione. Sono intervenuti: Emanuela Vitali, presidente ConfimpreseSalento, e Guido D’Amico, presidente nazionale. Si parlato di crisi

 

LECCE - Si è tenuta questa mattina, a partire dalle ore 9, presso la nuova sede di ConfimpreseSalento in via Ada Cudazzo, a Lecce, l’assemblea congressuale provinciale dell’associazione. Sono intervenuti: Emanuela Vitali, presidente ConfimpreseSalento, e Guido D’Amico, presidente nazionale ConfimpreseItalia. Sono intervenuti anche il senatore Rosario Giorgio Costa e l’assessore provinciale Ernesto Toma.

L’appuntamento leccese ha permesso di fare il punto sulla situazione di estrema difficoltà, tra crisi, burocrazia esasperata, accesso al credito negato, evasione fiscale che pesa sulle spalle dei contribuenti.

“Le imprese non vivono un momento positivo perché la recessione economica è molto forte e la ripresa dei consumi ancora lontana – ha spiegato D’Amico – le imprese hanno bisogno di più credito e per far questo basterebbe smobilizzare i crediti che le aziende vantano nei confronti degli enti, anche statali. E poi hanno bisogno di molta meno burocrazia, un cordone che stringe il collo delle imprese e rischia di strozzarle. Infine, occorre trovare nicchie di mercato per fare in modo che i propri prodotti siano più ricercati. Il 94,8% del tessuto produttivo italiano è fatto da microimprese con meno di dieci dipendenti, la vera spina dorsale italiana”.

“Cerchiamo di capire quali strumenti servono agli imprenditori per affrontare le difficoltà - ha affermato Emanuela Vitali – Le imprese salentine hanno bisogno che gli enti rivolgano maggiore attenzione. Alcuni già lo fanno, altri si barricano dietro le normative. Le aziende chiedono invece sostegno, credito, liquidità e regole certe. Non è giusto che chi le rispetta si senta sbeffeggiato da chi riesce a fare i propri comodi senza alcuna regola”. 

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cocaina e sostanza da taglio disseminate in casa, insospettabile nei guai

  • Fuoristrada sospetto: nel doppiofondo della barca mezza tonnellata di droga dall’Albania

  • Psicosi da Covid-19: falso allarme, ma treno bloccato in stazione a Lecce

  • Rapina un uomo per una collana, ma a 100 metri ci sono i carabinieri: presa

  • Vende l’auto a una donna, poi pretende altri soldi: militari gli tendono un tranello

  • Dopo il tamponamento continua la marcia verso casa senza una ruota

Torna su
LeccePrima è in caricamento