Confindustria Puglia, presidente editoria sarà Petrucci

La commissione comunicazione regionale affidata al fondatore di Comunicò. "Darò più competitività rispetto ai modelli del Nord ed in particolare dell'industria milanese"

Stefano Petrucci, fondatore dell'agenzia Comunicò e presidente del Gruppo Oltrelinea, è stato nominato presidente della Commissione editoria e comunicazione di Confindustria Puglia. Petrucci, che proprio di recente ha creato la sezione Comunicazione di Confindustria Lecce, si insedierà nei prossimi giorni insieme ai delegati territoriali provinciali di Confindustria ai quali affiancherà, con nomina diretta, esperti del settore provenienti dal mondo universitario, scientifico e delle imprese di eccellenza della comunicazione.

"E' tempo di accelerare sul processo di riorganizzazione del settore", ha affermato Petrucci. "Abbiamo davanti a noi gli scenari e tutte le condizioni per poter rilanciare e valorizzare le grandi potenzialità espresse del settore marketing e comunicazione. Parole chiave della mia presidenza saranno: cooperazione, specializzazione, dimensione aziendale".

Si tratta di "tre fattori che non rientrano nella nostra cultura - ha spiegato ancora Petrucci - e che, mancando, determinano disordine sul mercato e scarsa competitività rispetto ai modelli del nord ed in particolare dell'industria della comunicazione milanese. La Puglia sui mercati nazionali ed internazionali crescerà meglio e più velocemente grazie al nostro settore, così determinante e strategico per lo sviluppo delle imprese e dei territori."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Agguato in autostrada ai tifosi del Lecce: un mezzo dato alle fiamme

  • Fuoristrada sospetto: nel doppiofondo della barca mezza tonnellata di droga dall’Albania

  • Psicosi da Covid-19: falso allarme, ma treno bloccato in stazione a Lecce

  • Rapina un uomo per una collana, ma a 100 metri ci sono i carabinieri: presa

  • Malore alla guida, schianto sullo spartitraffico: 25enne in codice rosso

  • Vende l’auto a una donna, poi pretende altri soldi: militari gli tendono un tranello

Torna su
LeccePrima è in caricamento