"Destinazione Salento" avanza: altri due incontri a Otranto e Gallipoli

Dopo la presentazione a Lecce, il progetto di promozione è stato illustrato nelle due principali destinazioni turistiche della provincia

Uno dei bastioni di Otranto.

OTRANTO/GALLIPOLI – Dopo la presentazione a Lecce, il progetto “Destinazione Salento” è stato illustrato nel Castello Aragonese di Otranto e presso la biblioteca comunale di Gallipoli.

Si tratta di una sorta di piattaforma per la valorizzazione, la promozione e la commercializzazione del territorio fondata sulla convinzione che solo l’organizzazione dal basso di territori omogenei può favorire lo sviluppo attraverso la leva del turismo, la collaborazione tra pubblico e privato e la partecipazione di tutti gli attori interessati: le aziende, le istituzioni, le comunità, gli addetti ai lavori, gli operatori della comunicazione, le associazioni e fondazioni.

Sono intervenuti il sindaco di Gallipoli Stefano Minerva, l'assessore al Turismo del Comune di Otranto Mimina de Donno, il presidente della Rete Michelangelo Lurgi, il coordinatore della piattaforma per la Puglia, Nevio D'Arpa, la responsabile Btm Mary Roberta Rossi, Stefania Mandurino per Pugliapromozione WeAreinPuglia e Matteo Spada, presidente dell’associazione commercianti e imprenditori di Gallipoli. L’iniziativa è patrocinata dal Comune di Lecce e coordinata dalle società 365 Giorni in Puglia srls e Btm Puglia (Business Tourism Management).

La rete “Destinazione Sud nasce a seguito del progetto “I Turismi” di Fondirigenti, Federturismo Confindustria e le Associazioni degli Industriali e dei Dirigenti di Potenza, Matera, Cosenza, Lecce, Salerno, Siracusa e Nord Sardegna con il patrocinio della Commissione Nazionale Italiana per l’Unesco che aveva come obiettivo creare i presupposti per la competitività del Mezzogiorno.

La Rete si è posta come primo obiettivo la creazione di un modello di sviluppo capace di rispondere alle esigenze dei territori tese a colmare il gap di competitività dei territori del Sud sui mercati nazionali ed internazionali.

"Le Destinazioni sono il risultato di un processo condiviso per la valorizzazione, promozione e commercializzazione di territori, imprese e prodotti – ha dichiarato il presidente Michelangelo Lurgi -. Oggi la competizione non è più solo tra singole aziende o tra singoli comuni; nel mercato globale la competizione è tra territori organizzati".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Avrebbero dovuto escludere Gallipoli!Che è la vergogna delle Vacanze Salentine!Esistono veramente degli scorci di Costiera Salentina degni di nota,esempio Castro, AcquaViva,Tricase Porto,Marina Serra...ecc ecc Vere perle del Salento!!!

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Precipita dal tetto del capannone che voleva comprare, muore sul colpo

  • Cronaca

    Ingegnere morì cadendo dal solaio, “sconto” in Appello per Adelchi e Luca Sergio

  • Attualità

    Il presidente sul terminale del gasdotto: "Il governo imponga decreto per la Seveso"

  • Cronaca

    Ore d'ansia per una famiglia: si cerca un 78enne scomparso a Lecce

I più letti della settimana

  • Fa un incidente e chiede aiuto: il "soccorritore" tenta di stuprarla

  • Brucia e crolla capannone della ditta edile. Si temono danni per la salute

  • Vigilante si uccide con una pistola: secondo suicidio simile in poche ore

  • Misteriosa “rapina” a un corriere, scoperto l’autore: è la stessa vittima

  • Brillantante servito invece di acqua, ispezioni di Nas e Asl nel bar

  • Precipita dal quarto piano del tribunale: grave un praticante avvocato salentino

Torna su
LeccePrima è in caricamento