Inglese e accoglienza: commercianti a lezione di "fondamenti del turismo"

L'Associazione del Distretto Urbano del Commercio ha organizzato tre corsi per qualificare l'offerta nella zona di Piazza Mazzini. Sempre più numerosi i visitatori stranieri, ma la conversazione è spesso un problema

LECCE – Dal 15 ottobre gli operatori commerciali di piazza Mazzini e dintorni, e i loro dipendenti, potranno seguire dei corsi di Inglese per il commercio, Web Marketing e Social media management e, infine, di Tecniche di accoglienza del cliente, organizzati dall’associazione del Distretto Urbano del Commercio.

Si tratta di un percorso di formazione pensato per meglio qualificare la rete di negozi e locali siti nel quadrilatero compreso tra via Cavallotti, via Imperatore Adriano, viale Japigia e via 95esimo Reggimento fanteria. Non basta, infatti, la qualità del prodotto se non è supportata da una adeguata formazione che significa anche comprendere la principale lingua straniera, sapersi esprimere e accogliere i clienti con un atteggiamento empatico (e non di chi sembra, talvolta, stia facendo un favore).

I corsi si terranno il martedì e il giovedì, dalle 15 alle 19, presso le sedi di Confcommercio (via Cicolella, 3) e Confesercenti (via Candido, 2). Gli interessati possono compilare e inviare via posta elettronica all’indirizzo duclecce@gmail.com il modulo di iscrizione che si trova sul sito del Comune di Lecce, entro venerdì 11 ottobre. È possibile anche scegliere di seguire tutti e tre i corsi.

“Il lavoro sul Distretto Urbano del Commercio comincia dalle opportunità di formazione che intendiamo offrire agli operatori commerciali e i loro dipendenti – ha spiegato l’assessore allo Sviluppo Economico, Paolo Foresio – l’obiettivo del Comune è rafforzare la vocazione commerciale del quartiere Mazzini, un’area storicamente forte che negli ultimi decenni ha un po’ sofferto la concorrenza prima dei centri commerciali e oggi degli store online. C’è però una inversione di tendenza: i consumatori – dicono gli studi – tornano a scegliere lo shopping nelle città se questo è accompagnato dalla gradevolezza dell’esperienza di acquisto e da servizi moderni e adeguati ai tempi. In più a Lecce registriamo una crescita dell’utenza internazionale, che segue di pari passo la crescita del turismo e anche a chi visita la città per un periodo di vacanza occorre offrire una accoglienza adeguata. Così abbiamo pensato di offrire alle aziende la possibiltà gratuita di formare i propri dipendenti nel campo del marketing digitale, nel customer care e nell’utilizzo della lingua inglese. Lecce è una città in crescita, in evoluzione, consapevole che le sfide oggi si vincono anche grazie alla formazione continua. Invito gli imprenditori del Distretto a cogliere questa occasione preziosa”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violento schianto in centro, coinvolto il musicista Nando Popu

  • Carabiniere e “Le Iene” sott’accusa, chiesti 100mila euro di risarcimento

  • Spaccio di droga: in 14 a processo. Tra loro l’imprenditore dei vini Gilberto Maci

  • Nuova ondata di maltempo: allerta arancione in attesa delle violente raffiche di vento

  • Buco sul muro del negozio di abbigliamento nel centro commerciale: il furto fallisce

  • Violentò la figlia e nacque una bambina: il padre condannato a 30 anni

Torna su
LeccePrima è in caricamento