ITS Apulia Digital Maker apre la sede anche a Lecce e avvia due corsi di formazione gratuiti in collaborazione con Apulia Film Commission ed Exprivia

Iscrizioni aperte fino al 19 ottobre

Sono aperte le iscrizioni ai nuovi corsi gratuiti di alta specializzazione post diploma dell’ITS Apulia Digital Maker che ha pubblicato il bando di iscrizione per il biennio 2019-2021, aperto fino al prossimo 19 ottobre. L'offerta formativa dell'Istituto Tecnico Superiore Pugliese dell'area ICT (acronimo inglese per Tecnologie dell'Informazione e della Comunicazione) si amplia quest' anno con l'apertura della sede di Lecce in cui si svolgeranno due nuovi corsi biennali in Digital Video Designer e Developer 4.0.
L'inedito corso di Digital Video Designer, nato dalla collaborazione con la Fondazione Apulia Film Commission, è stato progettato per formare tecnici altamente specializzati nella produzione e post-produzione video in ambito digitale, con competenze integrate in visual FX, motion graphic,  compositing ed editing. Si tratta di un professionista in grado di seguire tutte le fasi di una produzione cinematografica, televisiva o multimediale ed operare ad ampio raggio nel campo dell’Industria audiovisiva. Il percorso formativo avrà una durata di 2.000 ore, come quello di 3D Artist che si svolgerà invece presso la sede di Foggia.
Il corso di Developer 4.0, progettato con Exprivia | Italtel -  multinazionale del settore dello sviluppo software e servizi IT, invece, forma professionisti nella programmazione informatica, in particolare,  esperti nello  di progettazione Java Enterprise Edition e PL/SQL, con competenze integrate in ambito Big Data e Cloud e nello sviluppo front-end con AngularJS. Una specializzazione professionale estremante richiesta da un comparto produttivo molto trasversale. Il corso ha una durata di 1.800 ore, e si svolgerà anche nelle sedi di Bari e di Foggia.
Aumentano, quindi, le opportunità per i giovani pugliesi di seguire questi percorsi di istruzione terziaria a ciclo breve, finanziati dalla Regione Puglia e dal MIUR, che hanno già garantito l’inserimento lavorativo all’82% (media nazionale documentata) dei diplomati negli oltre cento istituti del sistema ITS,  che formano i  "supertecnici" tanto ricercati  dal mondo dell’impresa in settori strategici del Belpaese.  Infatti, gli ITS sono nati da un decennio come risposta del Governo all’urgenza delle aziende di reperire le figure professionali necessarie per l'adeguamento ai ritmi, obiettivi e processi produttivi della Digital Transformation, nell'ambito di Industria 4.0. I profili che si andranno a formare con i nuovi corsi dell'ITS Apulia Digital Maker sono stati individuati proprio in base al monitoraggio delle competenze maggiormente richieste nell’area ICT, dove la richiesta di professionisti è in progressivo aumento. 
Tutti i percorsi formativi dell'ITS prevedono una didattica laboratoriale ed esperienziale, in cui le competenze sono acquisite attraverso una formazione pratica - garantita dal fatto che oltre il 60% dei docenti proviene dal mondo dell’impresa, dove si svolge il 40% delle complessive ore del biennio formativo -  e al termine permettono di conseguire il Diploma di Tecnico Superiore (V livello del Quadro europeo delle qualifiche),  certificazioni linguistiche fino al B2 e una serie di attestati specialistici relativi alle singole specializzazioni. I corsi iniziano entro la fine di ottobre 2019 e sono gratuiti, ma riservati ai primi 25 candidati in graduatoria dopo  la valutazione dei titoli e le selezioni d’ingresso.
 Tra le varie novità va ricordato che, da questo biennio, anche gli studenti dell’ITS sono stati inseriti nel sistema dell’Adisu Puglia e  potranno usufruire dei benefici e servizi per il diritto allo studio universitario offerti dalla Regione Puglia.

Info, bando e iscrizioni su  www.apuliadigitalmaker.it

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cade da un'altezza di dieci metri praticando il parkour: 16enne in gravi condizioni

  • Agenzia funebre nel mirino: data alle fiamme da ignoti, del tutto distrutta

  • Si recide l'arteria radiale del polso potando i suoi ulivi: 67enne muore dissanguato

  • Suv scorrazzano tra studenti e bagnanti. E si tenta di deviare lo sbocco a mare dell'Idume

  • Travolto da un’auto sulla litoranea di Santa Cesarea Terme: grave un ciclista

  • Rimandata a casa con un antidolorifico per l’emicrania, ma aveva un ictus: indagato il medico

Torna su
LeccePrima è in caricamento