La scuola “Elisa Springer” di Surbo sensibile all'ambiente: arrivano Starsky e Hutch

Pochi giorni fa ha fatto tappa in Salento il giramondo Martin Hutchinson. A Surbo ha incontrato gli alunni dell’Istituto Comprensivo “E. Springer”, che lo hanno accolto con calore e soprattutto con tanta meraviglia e curiosità

L’ex vigile del fuoco Martin Hutchinson è partito da Manchester, sua città natale, nel 2006. Ha girato il mondo attraversando l’America Latina e l’Europa a bordo della sua speciale bicicletta a tre ruote, in compagnia del fedele cane Starsky. Le sue pedalate lo hanno portato fino in Puglia, ma l’avventura continuerà fino a raggiungere l’Australia con un solo obiettivo: la salvaguardia del nostro Pianeta. 

Durante i suoi viaggi ha documentato il degrado ambientale, l’emergenza rifiuti e le sue drammatiche conseguenze per il nostro pianeta. I filmati e la sua testimonianza hanno catturato l’attenzione dei ragazzi e dialogando con loro li ha invitati a riflettere e rallentare i ritmi frenetici della vita quotidiana, a guardarsi intorno e ad ammirare le bellezze naturali che ci circondano.

Martin ha sottolineato la necessità di porre rimedio all’emergenza ambientale che interessa anche l’Italia, le nostre coste e tutto il territorio. Ha affidato ai ragazzi, come a tutti i giovani delle diverse scuole ed università che ha incontrato, il delicato compito della difesa dell’ambiente che si alimenta anche e soprattutto attraverso i piccoli gesti quotidiani di ogni individuo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violento schianto in centro, coinvolto il musicista Nando Popu

  • Forestali, denunce a raffica. E sequestrate 98mila piantine di melograno

  • Carabiniere e “Le Iene” sott’accusa, chiesti 100mila euro di risarcimento

  • Spaccio di droga: in 14 a processo. Tra loro l’imprenditore dei vini Gilberto Maci

  • Dove c'era il lido, ecco spuntoni e detriti: scattano di nuovo i sigilli

  • Nuova ondata di maltempo: allerta arancione in attesa delle violente raffiche di vento

Torna su
LeccePrima è in caricamento