Obiettivo 2034: il salvataggio del sistema di imprese balneari italiane. Convegno all'Hotel Tiziano

Si terrà sabato 19 gennaio un importante convegno con le sigle sindacali più rappresentative del settore turistico intorno ad un argomento di stretta attualità

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

LECCE - Sabato 19 gennaio, a partire dalle ore 15.30, l'Hotel Tiziano di Lecce sarà la cornice di un importante convegno che raggruppa le sigle sindacali più rappresentative del settore turistico intorno ad un argomento di stretta attualità: "Obiettivo 2034: Il salvataggio del sistema di imprese balneari italiane".

Organizzato dall'associazione Laica e da CNA Balneatori Puglia, il convegno prenderà spunto dalle recenti notizie in merito all'applicazione della "direttiva Bolkestein" e alla validità delle concessioni balneari per entrare nel merito del futuro dell'intera filiera turistica a partire da proposte e azioni di sviluppo sinergiche e programmatiche. Ad aprire i lavori e le relazioni di un parterre d'eccezione, sarà il dott. Salvatore Di Mattina, che introdurrà gli argomenti che verranno via via approfonditi da ciascun relatore e moderati dalla dott.ssa Francesca Lubelli.

Seguiranno gli interventi del dott. Massimo Salomone, Coordinatore Turismo di Confindustria Puglia, del dott. Roberto Fatano, Presidente dell'Associazione Laica, del dott. Luigi Derniolo, Presidente Confartigianato Imprese Lecce, del dott. Mauro Della Valle, Presidente Federbalneari Puglia e del dott. Fabrizio Santorsola, Presidente CNA Balneatori Puglia. Interverranno inoltre l'On. Rossano Sasso e l'On. Anna Rita Tateo, entrambi deputati della Lega, mentre concluderà il Senatore Roberto Marti, promotore dell'emendamento salva-balneari che consente ai lidi presenti sull'intero territorio nazionale di non dover procedere allo smantellamento delle proprie strutture una volta archiviata la stagione estiva ma di poter sostanzialmente restare aperti tutto l'anno.

Torna su
LeccePrima è in caricamento