Pescoluse, un pontile di 70 metri ad impatto zero. Smontato a fine stagione

Iniziativa del titolare di uno stabilimento. Per la prossima stagione estiva potrebbe essere esteso per consentire l'attracco delle imbarcazioni

PESCOLUSE (Salve) – Non è il ponte galleggiante allestito sul lago d’Iseo dall’artista Christo Vladimirov Yavachev, ma l’inaugurazione è stata comunque molto partecipata: con il vescovo della diocesi di Ugento, monsignor Vito Angiuli, con l’assessore regionale allo Sviluppo Economico, Loredana Capone, con il deputato Rocco Palese e Rosario Giorgio Costa, già senatore per il centrodestra. A fare gli onori di casa il sindaco di Salve, Vincenzo Passaseo.

Il taglio del nastro, a Pescoluse, marina di Salve, ha riguardato un pontile di 70 metri, particolare per le sue caratteristiche di ecosostenibilità (uno simile è presenta da anni al lido York di San Cataldo): è costituito da blocchi modulari in polietilene ad alta densità, resistenti agli agenti atmosferici, alla luce, alle alte o basse temperature ed è stato realizzato con materiale che, una volta rimosso, non lascerà tracce. La stabilità della struttura è assicurata da eliche speciali, sono stati infatti utilizzati pochissimi blocchi di cemento, lo stretto necessario per garantirne l’ancoraggio; blocchi che poi saranno rimossi insieme al pontile a settembre in attesa della prossima stagione quando potrebbe essere estesa e assumere una forma a t per consentire l’attracco delle imbarcazioni di passaggio.

Il pontile, frutto dell’iniziativa privata del titolare dello stabilimento “Le Maldive del Salento, Vito Vergine, fuoriesce dall’acqua per 30 centimetri e che per i primi 40 metri è dotata di passamano: “Cerchiamo di garantire sicurezza e al contempo divertimenti ai nostri turisti – ha spiegato il titolare del lido, che è anche presidente del sindacato balneari di Confcommercio Lecce– un turismo di qualità si può avere solo continuando ad investire e migliorare le nostre strutture e i servizi offerti. Ma questo è possibile solo se si fa sistema, per questo devo ringraziare il Comune di Salve, che ha creduto nella novità, e la Soprintendenza la cui collaborazione è stata preziosa. Abbiamo voluto questa struttura per garantire la sicurezza dei bagnanti e soprattutto dei bambini e anche per permettere alle imbarcazioni di attraccare e ai giochi acquatici di effettuare le operazioni di imbarco e sbarco in tutta sicurezza strutture come nel caso di questo pontile”.

"Quello del turismo balneare – ha commentato da parte sua il primo cittadino – resta per noi il settore trainante di promozione e crescita del territorio. Alla Bandiera Blu e alla Bandiera Verde dei pediatri italiani, oggi vantiamo anche il terzo posto nel concorso Web di Legambiente La più bella sei tu, premio che abbiamo ritirato l’11 agosto a Grosseto”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pioggia e violente raffiche di vento mettono mezzo Salento in ginocchio

  • Allerta arancione per maltempo anche nel Salento. Scuole chiuse in diversi comuni

  • Tentato omicidio in una masseria: colpito alla bocca un operaio 27enne

  • Burrasca agita lo Ionio e devasta barche, pontili, maneggio e persino un ristorante

  • "Scuole aperte nonostante l'allerta meteo": Cgil denuncia rischi per alunni e lavoratori

  • Precipita dalle mura del centro di Gallipoli: un 30enne in gravi condizioni

Torna su
LeccePrima è in caricamento