Turismo & Impresa: sempre più donne al timone

Stefania Mandurino confermata nella Giunta di Federturismo di Confindustria, insieme ad altre sei donne. Sette su 12 componenti elettivi sono state le imprenditrici nominate nella giunta nazionale

Il turismo è sempre più rosa. Stefania Mandurino, imprenditrice leccese, da anni attiva nel settore turistico e promotrice di numerose iniziative in ambito locale e nazionale, è stata riconfermata nella Giunta di Federturismo di Confindustria, insieme ad altre sei donne. Sette su dodici componenti elettivi sono state le imprenditrici nominate nella giunta nazionale di Federturismo, "a conferma di una tendenza che vede le donne sempre più presenti nei settori del turismo e dei servizi", osserva una nota di Confidustria Lecce.

"Un risultato assolutamente positivo - ha commentato la stessa Stefania Mandurino - che vede le donne sempre più partecipi e propositive in merito ai processi di mutamento che stanno attraversando i mercati: sia a livello locale, con la nascita della Consulta delle imprenditrici donne di Confindustria Lecce e con l'istituzione del Comitato impresa donna presso Confindustria Puglia, sia a livello nazionale, si parla, infatti, di una donna quale eventuale successore di Luca Cordero di Montezemolo alla presidenza di Confindustria; le rappresentanze istituzionali si aprono sempre più al contributo femminile".

"Le imprenditrici - ha concluso Stefania Mandurino nel suo intervento -, possono incidere in maniera positiva sull'attività delle associazioni di categoria e nella gestione d'impresa, fornendo contributi di innovazione e creatività che giovano alle aziende ed alla loro capacità di competere".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colto da malore al volante, fa a tempo ad accostare ma poi muore

  • Un violento scontro fra due veicoli: feriti entrambi i conducenti

  • Si recide l'arteria radiale del polso potando i suoi ulivi: 67enne muore dissanguato

  • Dopo la confisca, “testa di legno” per ditta in odor di mafia: sigilli a patrimonio dei De Lorenzis

  • Rimandata a casa con un antidolorifico per l’emicrania, ma aveva un ictus: indagato il medico

  • Mafia, droga e spari all’ombra delle “Vele”, chieste condanne per due secoli e mezzo

Torna su
LeccePrima è in caricamento