"Trecentomila idee": i vincitori premiati a Externa. Oggi la chiusura

Il combinato disposto dal voto on line e dalla giuria popolare ha decretato i progetti vincitori nel concorso per la riqualificazione di Piazza Mazzini

LECCE – E’ stato il voto on line a decretare il progetto vincitore del concorso per la riqualificazione di Piazza Mazzini. Al primo posto il lavoro redatto da Davide Negro e Sonia Luparelli, di Lecce, che per la giuria presieduta dall’architetto e designer Fabio Novembre era meritevole della seconda piazza a favore della proposta firmata da Antonio Longo, Loris e Marco Causo e Marco Mazzotta, di Lecce. Terzo posto per Luciano e Giuliana Baldi e Francesco Danielli di Terni.

La giuria era composta da Claudia Branca (dirigente settore Lavori pubblici del Comune di Lecce), Fulvio Tornese, Flavio De Carlo (segretario senza diritto di voto), dall'ingegnere Gabriele Tecci e da Marcello De Giorgi, in rappresentanza della Camera di Commercio. Nel giudizio finale la Giuria  ha tenuto conto del voto popolare svoltosi dal 30 aprile al 2 maggio on line. Presente il sindaco di Lecce, Paolo Perrone che insieme a Fabio Novembre, il presidente dell'Ordine degli Architetti della Provincia di Lecce, Massimo Crusi, hanno discusso sul tema degli spazi dialogando su idee, progettualità, fattibilità delle stesse, orientate a migliorare la Città di Lecce per vincere la sfida di Lecce2019, Capitale europea della cultura.

I premi

Una delle società organizzatrici di Externa, la Green Project, ha messo a disposizione un montepremi complessivo di 6mila euro, suddivisi in: 3mila euro al vincitore del concorso; 2mila euro al secondo classificato e mille euro al terzo classificato.Grande successo per il concorso di idee lanciato proprio da “Externa” (da Francesco Garrisi, Aps Green Project e Corrado Garrisi, Sofran srl, organizzatori) che con una percezione ampliata del “vivere all'aperto”, ha aggiunto questa componente nuova e stimolante con l’autorevole e concreta collaborazione dell'Ordine degli Architetti della Provincia di Lecce, con la volontà di supportare la candidatura di “Lecce 2019” a Capitale della Cultura Europea per valorizzare il rapporto tra la città e i suoi abitanti raccogliendo proposte progettuali per la riqualificazione spaziale, funzionale ed ambientale di piazza Mazzini.

Externa è visitabile fino a questa sera: Ingresso al botteghino, 5 euro. Sul sito www.externaexpo.it è possibile scaricare il biglietto omaggio. Distribuito anche un ticket ridotto a 1 euro che sarà devoluto all’associazione di oncoematologia pediatrica “Per un sorriso in più”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • Santa Rosa, rione di Lecce, dimenticato dagli uomini e dai poteri, chiede qualche pezzo di recupero dalla fontana di Piazza Mazzini in modo da poter fare riciclo e sistemare la Nostra Fontana, giacché se rimane qualche soldo una seria potatura. Grazie anche se paghiamo imu-tares pure noi.

  • mi dispiace penso di lasciarla come sta bisogna qualificare solo il verde intorno alla piazza dopo la morte delle palme più risistemare la pavimentazione con vari panchine per far sedere le persone poi va tutto bene di quello che anno fatto 40 anni fa i nostri politici lasciamo la loro storia bella

Notizie di oggi

  • Politica

    Congedo: "Filobus ed estimi, due errori del centrodestra. Salvemini? Senza coraggio"

  • Politica

    Fiorella: "Liberare il centro storico per pedoni e bici. Sgm va riprogettata"

  • Cronaca

    Cosparso di escrementi e bruciato con le sigarette a 3 anni se si opponeva alle molestie: indagati padre e zio

  • Cronaca

    Prete accusato di aver molestato una 13enne: caso chiuso

I più letti della settimana

  • Attacco allo stand della Lega nella piazza, ragazza contusa

  • Fuori strada di notte con la Mercedes, viene ritrovato morto all'alba

  • Esalta il fisico con gli abiti giusti

  • Malore improvviso, cameriere cade e batte la testa: in codice rosso

  • Intonano cori da stadio a Pescara, leccesi aggrediti. Uno accoltellato

  • Esplode il distributore di bibite: operaio 23enne in prognosi riservata

Torna su
LeccePrima è in caricamento