Vintage, quando a sfilare è il gusto

Da domani e fino all'8 luglio fra piazza Sant'Oronzo, castello di Carlo V ed ex convento dei Teatini, un ricco cartellone all'insegna del turismo enogastronomico: degustazioni,convegni, musica

Sarà la sfilata del gusto, si terrà da domani, 5 luglio e fino all'8 in una capitale del barocco che presterà per l'evento due dei suoi monumenti più rappresentativi, il Castello di Carlo V e l'ex convento dei teatini. Si chiama "Vintage", è la manifestazione organizzata da Città del Vino, comune di Lecce e PromoFiere Service, per mettere in luce il turismo enogastronomico salentino. Particolarmente ricco il cartello degli appuntamenti, che inizieranno alle 18 e si protrarranno fino alle 24 dei giorni previsti per la manifestazione, snodandosi attraverso degustazioni guidate, presentazioni di prodotti, convegni, eventi e spettacoli musicali.

Il punto informazioni per i visitatori sarà collocato in piazza Sant'Oronzo, mentre il Castello di Carlo V ospiterà il workshop per gli operatori turistici e i convegni; ma non solo: sulla terrazza del sarà presente un winebar con oltre mille etichette di vini di qualità, bianchi, rosati, rossi e passiti, italiani e stranieri. E ancora: banchi d'assaggio, degustazioni di sigaro Toscano a cura del Club Amici del Toscano, assaggi guidati con abbinamenti fra vino e cibo in collaborazione con Ais Lecce. Al pianterreno la Strada dei Vini Città Castelli Ciliegi ogni sera proporrà piatti della cucina emiliana in abbinamento alle migliori etichette del Salento.

Nell'ex Convento dei Teatini, invece, saranno collocati gli stand di oltre 100 Comuni a vocazione vitivinicola e turistica, presenti con oltre 400 etichette di vini di qualità, specialità agroalimentari, diverse proposte enoturistiche improntate sull'originalità.

"Abbiamo pensato al Salento per la sua ricchezza culturale, naturalistica ed enogastronomica", spiega Valentino Valentini, presidente di Città del Vino e di Res Tipica, la rete delle città d'identità. "Si tratta di tre aspetti fondamentali per un turismo di qualità che non può prescindere dall'originalità dei nostri territori. Crediamo che l'azione di sviluppo dell'enoturismo non poteva che cadere su un'area in forte ascesa turistica, con un mare splendido, centri storici di grande pregio, un tessuto produttivo giovane e dinamico, una cultura originale che è la sintesi di influenze diverse".

E intanto, si registrano diverse presenze straniere. A partire dagli operatori russi: 24 fra acquirenti di prodotto e tour operator saranno a Lecce per il workshop organizzato da Città del Vino e PromoFiere Service srl per presentare l'offerta enogastronomica ed enoturistica di 550 Comuni italiani. Per il primo anno di VinTage è stata scelta la Russia, in quanto Paese che mostra verso l'Italia un interesse commerciale e turistico in forte crescita. Secondo l'Istat tra gennaio e maggio 2007 le esportazioni di prodotti industriali verso la Russia sono cresciute del 50 per cento, quelle dei prodotti agricoli del 15 per cento. Anche l'andamento del mercato turistico russo in Italia sembra in espansione. Negli anni 1993-2004, secondo l'Istat, arrivi e presenze sono più che raddoppiati: oggi sono oltre 60 mila a visitare ogni anno l'Italia per oltre 200 mila presenze.

"Attraverso VinTage abbiamo deciso di concentrare l'offerta enogastronomica ed enoturistica ogni anno su un Paese diverso", spiega ancora Valentino Valentini. "Quest'anno abbiamo deciso di rivolgerci ai russi per dare una risposta di qualità alla loro domanda di made in Italy. Li accompagneremo nelle cantine e nelle principali città del Salento e gli faremo incontrare oltre 170 aziende nazionali, tutte selezionate con cura. Dopo anni di studio del fenomeno enotuiristico italiano vogliamo passare dalle parole ai fatti: promuovere i nostri territori e i prodotti originali, tradizionali e innovativi dei piccoli comuni e delle aree rurali".

Ma oltre ad affari riservati agli operatori e tavole rotonde (quella sul tema "I turismi del Salento" con la partecipazione del commissario dell'Apt di Lecce Stefania Mandurino, del sindaco di Lecce Paolo Perrone, dell'assessore al Turismo e marketing della Provincia di Lecce Maria Rosaria Manieri e del docente di Economia del turismo all'Università di Perugia Antonio Precario si terrà domani al Carlo V), diversi saranno gli appuntamenti per il pubblico. In particolare, domenica 8 luglio, nel giorno di chiusura, in piazza Sant'Oronzo è previsto un concerto con "Gabriele Poso and the yoruba orchestra" e gli "Opa Cupa".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rogo nel negozio per le feste: in manette ex gestore del "Twin Towers"

  • Violento impatto fra due veicoli, ragazza di 19 anni in Rianimazione

  • Mafia, estorsioni e droga: disarticolato gruppo vicino al clan Tornese

  • Cicloturista preso in pieno da un'auto: deceduto dopo il trasporto in ospedale

  • Bimba di 9 anni nel negozio. "Portata in una stanzetta e palpeggiata"

  • Cede il cric durante il cambio della ruota del tir: ferito un meccanico

Torna su
LeccePrima è in caricamento