Il 14esimo concorso internazionale “Tito Schipa” per giovani cantanti lirici

Ai vincitori i ruoli delle opere Carmen e Rigoletto per la Stagione Lirica «Opera in Puglia». Limite d’età: 36 anni per soprani, mezzosoprani e tenori; 38 anni per baritoni e bassi.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

Sono aperte fino al 24 giugno le iscrizioni al Concorso Internazionale Tito Schipa per giovani cantanti lirici. La quattordicesima edizione della nota kermesse canora, prevista a Lecce dal 27 al 30 giugno 2018, è organizzata e promossa dall’Associazione Amici della Lirica “Tito Schipa” di Lecce in collaborazione con l’Orchestra Sinfonica di Lecce e del Salento OLES, ed è finanziata dalla Regione Puglia nell’ambito del Programma Straordinario Spettacolo 2017. Riconosciuto dallo Stato di rilevanza nazionale e abbinato alla Lotteria Nazionale di Lecce nel 1990, il Concorso Tito Schipa ha raggiunto nel corso degli anni livelli di eccellenza, divenendo peraltro un importante mezzo di promozione per il Salento, anche grazie alla presenza di personalità di spicco del mondo della lirica internazionale. Con la direzione artistica di Maurilio Manca l’evento ha oggi ampliato le collaborazioni internazionali e, già dalla passata edizione, si è legato strettamente alle produzioni operistiche. Sarà infatti la partecipazione alle opere liriche Carmen di Georges Bizet e Rigoletto di Giuseppe Verdi, inserite nel cartellone 2019 della Stagione Lirica “Opera in Puglia”, in partnership con il circuito Opera Legacy, l’ambito premio che si contenderanno i giovani concorrenti che saranno chiamati a dimostrare le proprie capacità artistiche sia vocali che sceniche. Il Concorso, indirizzato alle vocalità di soprano, mezzosoprano/contralto, tenore, baritono e basso, è aperto a candidati di qualsiasi nazionalità che, alla data di scadenza del termine di presentazione della domanda, non abbiano superato i 38 anni di età (per baritoni e bassi) e i 36 anni di età (per soprani, mezzosoprani/contralti, tenori). Per partecipare al bando (scaricabile dai siti www.orchestrasinfonicaoles.com, www.operaline.it e www.facebook.com/amici.dellaliricalecce), i concorrenti dovranno versare una quota di partecipazione di euro 50 e inviare i documenti richiesti entro, e non oltre, il 24 giugno 2018 (fa fede il timbro postale) a mezzo raccomandata all’indirizzo “Associazione Amici della Lirica Tito Schipa, via Cesare Battisti 40, 73100 Lecce” oppure alla e-mail: concorsotitoschipa@gmail.com. La Commissione, di altissimo profilo internazionale, si compone di personalità di rilievo del mondo della lirica e del management artistico: dal soprano Chiara Taigi, al mezzosoprano Francesca Provvisionato (docente presso l’Università di Debrecen in Ungheria), al pianista Francesco Nicolosi (Direttore Artistico del Teatro Massimo Bellini di Catania) al direttore d’orchestra Roberto Gianola (Direttore Principale Teatro dell’Opera di Istanbul) al direttore d’orchestra Massimo Taddia (Direttore Artistico di Opera Line), al regista d’opera Giandomenico Vaccari (Presidente OLES - Direttore Artistico “Opera in Puglia”), al Direttore Artistico del Concorso Maurilio Manca, per l’occasione anche nella veste di Vicepresidente OLES e Coordinatore Artistico “Opera in Puglia”, al critico musicale Eraldo Martucci ed Elvira Romano (Presidente dell’Associazione Amici della Lirica di Lecce). Il Concorso si svolgerà nell’Auditorium del Conservatorio Tito Schipa di Lecce e si articola in eliminatorie, semifinale e finale; i partecipanti saranno accompagnati al pianoforte dal maestro Ottavio Visconti. L’edizione 2018 prevede, inoltre, una serie di incontri indirizzati alla formazione del pubblico con seminari sulla vocalità, concerti e presentazioni divulgative. Info: https://www.facebook.com/amici.dellaliricalecce/ www.orchestrasinfonicaoles.com www.operaline.it

Torna su
LeccePrima è in caricamento