Focara Festival, l'organizzazione prevede 150mila presenze. Concerti gratuiti

Dal 13 al 18 gennaio, a Novoli, nell'ambito della kermesse musicale 130 artisti provenienti da diversi paesi per far ballare il pubblico che si prevede numeroso come non mai. Sul palco, tra gli altri, anche i Subsonica e Antonella Ruggiero

La grande pira di Novoli.

NOVOLI – L’amore sacro e l’amor profano, cantava Fabrizio De Andrè nel celebre brano “Bocca di rosa”.

E in effetti la Focara di Novoli si contraddistingue come un evento capace di attrarre decine di migliaia di persone sia per la sua valenza religiosa legata alla devozione per Sant’Antonio Abate, sia per la portata degli artisti che vengono ospitati in quella che è una vera e propria kermesse musicale, il “Focara festival”, giunta all’undicesima edizione. Il combinato disposto dei due fattori è una stima, diffusa dagli organizzatori, di oltre 150mila presenze .

Dal 13 al 18 gennaio si alterneranno 25 gruppi per circa 130 artisti provenienti da Italia, Perù, Portogallo, Germania, Nigeria, Inghilterra e Romania. Tutti i concerti sono ad accesso gratuito. Tra gli ospiti di questa edizione i Subsonica, Antonella Ruggiero, Fanfare Ciocarlia.

"Il Fòcara Festival – dice il direttore artistico Loris Romano - crea un crossover tra linguaggi musicali e generazioni diverse, dalla musica d'autore al rock, dai beat elettronici al dub. Un incontro tra pubblico e musicisti che si svolge in un'atmosfera carica di magia, un palco che guarda al grande fuoco prima, durante e dopo la sua coinvolgente accensione”.

“È l'evento musicale dell'inverno pugliese – aggiunge Gianmaria Greco, sindaco di Novoli  e presidente della fondazione che organizza l’evento - una connessione tra riti popolari di antica tradizione ed esperienze musicali attuali che rendono il viaggio a Novoli una piacevole e sorprendente scoperta”.