Koreja: in scena il jazz con la musica di Andrea Sabatino

  • Dove
    Cantieri Teatrali Koreja
    Indirizzo non disponibile
  • Quando
    Dal 04/04/2019 al 04/04/2019
    20.45
  • Prezzo
    Prezzo non disponibile
  • Altre Informazioni

Giovedì 4 aprile ore 20.45 torna la musica di qualità a cura di Eraldo Martucci e Maria Agostinacchio con Ass. Festinamente.

Per l’ultimo appuntamento della stagione, a Koreja va in scena il jazz. Quest’anno si celebrano i 60 anni dall’uscita di “Porgy and Bess” e dalla registrazione di “Kinf of Blue”, capolavori di Miles Davis. Ma ricorrono anche i 50 anni del disco cult “In a silent way”.

Miles Davis è la musica, il concetto della dilatazione, dei silenzi, dell’assenza e del suono come tratti distintivi del grandissimo trombettista, scopritore di talenti eccezionali, che ha inciso tra i dischi più importanti della storia del jazz afroamericano.

 

Ed al gigante del jazz, infatti,  è dedicato il concerto del nuovo quartetto capitanato dal virtuoso trombettista Andrea Sabatino, dove il linguaggio bop e del jazz moderno si fondono attraverso l’eleganza di quattro musicisti in continua crescita artistica dotati di grande personalità e sensibilità musicale con all’attivo importanti collaborazioni e numerosi riconoscimenti nel corso degli anni presso i Workshops più importanti d’Italia e d’Europa.

 

Dopo numerosi dischi e tantissime collaborazioni di alto livello (da Mario Biondi a Sergio Cammariere e Dee Dee Bridgewater, solo per citarne alcuni), arriva ANDREA SABATINO QUARTET, il tributo raffinato e intelligente di un artista che continua a sorprendere: con Andrea Sabatino alla tromba e flicorno, si esibiranno Bruno Montrone al pianoforte, Giampaolo Laurentaci al contrabbasso e Dario Congedo alla batteria.

Il programma comprende anche brani originali di Sabatino e la rivisitazione di qualche standard jazz del repertorio degli anni ‘50.

 

 

con Andrea Sabatino tromba e Flicorno

Bruno Montrone pianoforte

Giampaolo Laurentaci contrabbasso

Dario Congedo batteria

 

 

Andrea Sabatino nasce il 5 novembre 1981 a Galatina (Le). Inizia lo studio della tromba precocissimo all’età di cinque anni e, seguito dal padre anch’egli musicista, a nove anni intraprende gli studi musicali presso il Conservatorio “Tito Schipa” di Lecce sotto la guida del M. Pietro De Mitis. E’ nel 1999 che Andrea, appena diciassettenne, consegue il Diploma in Tromba con il massimo dei voti. In seguito partecipa a vari concorsi e rassegne regionali - nazionali esibendosi come trombettista concertista classico ottenendo consensi unanimi di critica e, nel frattempo, frequenta diversi master class tra i quali quello del trombettista americano MICHEL APPLEBAUM. L’incontro indescrivibile nel 2000 col celebre trombettista FABRIZIO BOSSO, porta poi Andrea a lasciare di colpo gli studi classici e a intraprendere da subito quelli jazzistici proprio con Bosso.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Matinée Musicali al Museo Castromediano: concerti e visite guidate

    • dal 12 gennaio al 14 giugno 2020
    • Museo Prov.le Sigismondo Castromediano
  • La settimana della musica a Lizzanello

    • Gratis
    • dal 25 al 31 maggio 2020
    • Online
  • Salento music competition 2020: al via il concorso musicale internazionale

    • Gratis
    • dal 29 maggio al 2 giugno 2020
    • TEATRO OASI

I più visti

  • Laboratorio di teatroterapia a Maglie

    • fino a domani
    • dal 29 ottobre 2019 al 26 maggio 2020
    • Corte De'MIracoli
  • Matinée Musicali al Museo Castromediano: concerti e visite guidate

    • dal 12 gennaio al 14 giugno 2020
    • Museo Prov.le Sigismondo Castromediano
  • Scherzi d'arte: corso base di disegno e pittura

    • fino a domani
    • Gratis
    • dal 5 novembre 2019 al 26 maggio 2020
    • laboratori urbani L'Adelfia LAB
  • Corso di chitarra a Marittima

    • Gratis
    • dal 7 ottobre 2019 al 28 maggio 2020
    • Pro loco Marittima
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    LeccePrima è in caricamento