Notte della Taranta, il festival itinerante fa tappa a Cutrofiano ed Alessano

Nel centro della Grecìa Salentina si esibiscono i Cardisanti e l'Orchestra Popolare, nel basso Salento, martedì, Cardisanti e Officina Zoè

Gli Officina Zoe.

CUTROFIANO/ALESSANO – Il festival itinerante de La Notte della Taranta fa tappa oggi a Cutrofiano e domani, martedì ad Alessano (per una delle tappe esterne alla Grecìa Salentina).

A Cutrofiano, prima della musica, spazio a un laboratorio didattico sulla ceramica, a partire dalle 19 in via Capo. Ci sarà una dimostrazione dei processi di lavorazione artigianale con l’esposizione delle opere realizzate dai ceramisti (alla presenza di Giuseppe Colì, campiona mondiale dei tornianti). Nell’ambito della sezione "Altra Tela", dalle 21 in piazza Cavallotti, la compagnia siciliana Unavantaluna, formazione che prende il nome da un antico gioco diffuso nel Mezzogiorno.

Dalle 22 in piazza Municipio spazio a I Cardisanti, gruppo di Cutrofiano che propone pizzica, canti di lavoro e serenate oramai dimenticate. Non mancherà un omaggio ai grandi cantori della tradizione popolare, tra i quali Uccio Aloisi, originario proprio di Cutrofiano. A seguire il palco sarà tutto per l’Orchestra Popolare della Notte della Taranta, attore oramai protagonista del Concertone di Melpignano.

Martedì 13 invece la carovana del festival si sposta nel basso Salento, ad Alessano, città che ha dato i natali a don Tonino Bello. Per la sezione “Il borgo racconta” a cura dell’Università del Salento, sarà possibile fare una lunga e approfondita passeggiata tra le vie del centro storico. L’incontro con la guida sarà alle ore 19 in piazza Don Tonino Bello, la visita è aperta a tutti (è gradita la prenotazione al numero 324 0594511).

Dalle 19, in piazza don Tonino Bello, il laboratorio di pizzica e tamburello. Il primo è aperto a tutti, mentre quello del tamburello è accessibile ad un massimo di 30 persone (con prenotazione 324 0594511). La serata proseguirà a passi di danza due ore più tardi  con “Pizzica in Scena”: saranno ancora una volta i ballerini de “La Notte della Taranta” a raccontare con i loro movimenti l’incanto dei monumenti. Per chiudere la tappa di Alessano lo spettacolo si sposterà alle ore 22 di nuovo in piazza Don Tonino Bello con i concerti Ragnatela de I Calanti e degli Officina Zoè.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pioggia e violente raffiche di vento mettono mezzo Salento in ginocchio

  • Allerta arancione per maltempo anche nel Salento. Scuole chiuse in diversi comuni

  • Rapinatori irrompono in casa, un figlio reagisce: martellata sulla testa

  • Burrasca agita lo Ionio e devasta barche, pontili, maneggio e persino un ristorante

  • "Scuole aperte nonostante l'allerta meteo": Cgil denuncia rischi per alunni e lavoratori

  • Tentato omicidio in una masseria: colpito alla bocca un operaio 27enne

Torna su
LeccePrima è in caricamento