"Verdi's mood": il concerto dell'orchestra Oles

Tra opera e jazz si chiude la rassegna “Al chiaro di luna” di Oles, sabato 7 settembre alle 21.30 al Chiostro dei Teatini. La rassegna, sotto la direzione artistica di Giandomenico Vaccari e il coordinamento di Maurilio Manca, è finanziata dalla Regione Puglia, con la collaborazione del Comune di Lecce e il TPP.

L’ultimo appuntamento in cartellone è il concerto VERDI’S MOOD con Cinzia Tedesco e gli Archi dell’Orchestra OLES diretti da Jacopo Sipari da Pescasseroli. Sul palco dei Teatini anche Stefano Sabatini (pianoforte e arrangiamenti), Pietro Iodice (batteria), Luca Pirozzi (contrabbasso), Nino Rapicavoli (sax e arrangiamento archi). La serata segna l’impegno di OLES nel sociale, parte dell’incasso del concerto sarà infatti devoluto a favore del Lions Club Lecce Tito Schipa per il service destinato alla creazione di una Music Room nel reparto di Oncoematologia Pediatrica del Vito Fazzi di Lecce. Dedicato a Giuseppe Verdi, Verdi’s Mood è un progetto ‘pure jazz’ ideato dalla vocalist Cinzia Tedesco, considerata un vero talento del jazz italiano e una protagonista del jazz internazionale.

Artista ‘a tutto tondo’, versatile e poliedrica, a cavallo tra il jazz e il soul, Cinzia Tedesco è cantante ma anche compositrice e interprete di musical, con una laurea con lode in Informatica. Il suo Verdi’s Mood è un progetto originale e con una sua unicità, che prende vita grazie agli arrangiamenti del pianista Stefano Sabatini, il modo raffinato in cui la Tedesco canta le arie verdiane in un inedito, sorprendente e moderno jazzy mood, il groove creato dal batterista Pietro Iodice e sostenuto al contrabbasso da Luca Pirozzi.

Il progetto, a Lecce, si arricchisce dell’orchestrazione per gli Archi di OLES creata da Nino Rapicavoli, che rende il concerto emotivamente travolgente e di grande impatto per il pubblico, portando il mood classico degli archi nel contesto jazz. Tra il funky moderato, profumi latini e salti nello swing, la talentuosa vocalist tarantina porta in scena nove arie tratte da opere famosissime di Giuseppe Verdi riscritte in chiave armonica jazzistica.

In programma “La donna è mobile” (Rigoletto), “Tacea la notte placida” (Il trovatore), “Addio del passato” (La traviata), “Amami Alfredo” (La traviata), “Va, pensiero” (Nabucco), “Sempre libera” (La traviata), “Celeste Aida” (Aida), “Ave Maria” (Otello), “Mercé dilette amiche” (I vespri siciliani). A dirigere i musicisti sul palco sarà il maestro Jacopo Sipari di Pescasseroli, talento italiano noto nel mondo e già Direttore Principale Ospite della Fondazione Festival Pucciniano nonché direttore ospite di prestigiose orchestre italiane e internazionali.

Già apprezzato in altri concerti, tornerà a dirigere l’Orchestra Sinfonica di Lecce e del Salento nella Carmen di Bizet, in scena a Lecce il 19 e il 20 ottobre al Teatro Politeama Greco per l’edizione 2019 di «Opera in Puglia». Biglietti disponibili in prevendita al costo di 5 e 7 euro al Castello Carlo V di Lecce e al Chiostro dei Teatini all'ingresso del concerto.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Una bacchetta rossa per Copertino

    • Gratis
    • 18 settembre 2019
  • Musica classica ad Alessano, torna il Festival Muse Salentine

    • dal 30 luglio al 22 settembre 2019
    • Palazzo Sangiovanni
  • Li Ucci Festival a Cutrofiano

    • Gratis
    • dal 8 al 14 settembre 2019

I più visti

  • Torna nelle mura di Palazzo De Marco a Maglie la quarta edizione della mostra “Arte interattiva 3D”

    • fino a domani
    • dal 7 agosto al 15 settembre 2019
    • Palazzo De Marco
  • Ai margini del bosco a San Cesario di Lecce

    • dal 5 maggio 2019 al 5 maggio 2020
  • Pranzo agrituristico a km 0

    • Gratis
    • dal 17 marzo al 29 settembre 2019
    • Agriturismo Santa Chiara Alezio
  • Una bacchetta rossa per Copertino

    • Gratis
    • 18 settembre 2019
Torna su
LeccePrima è in caricamento