Viaggio nei suoni del Mediterraneo: Maria Mazzotta accompagnata dal fisarmonicista

Una tra le più importanti voci del panorama pugliese domenica 30 dicembre, presso il circolo Arci “La Nuova ferramenta” di Lecce

Maia Mazzotta duo.

LECCE - Ultimo appuntamento live dell'anno al circolo Arci La Nuova Ferramenta di Lecce. A chiudere la stagione del 2018, domenica 30 dicembre, alle 22, il concerto di Maria Mazzotta. Accompagnata dal fisarmonicista Bruno Galeone, il duo porterà in scena un suggestivo viaggio nei suoni del Mediterraneo evidenziando la commistione creativa tra la cultura, le tradizioni del Sud Italia, il linguaggio musicale ed artistico dell’Europa e dei Paesi del Mediterraneo. 

La sua particolare versatilità fa di Maria Mazzotta una tra le voci più importanti del panorama pugliese e, più in generale, della world music alla quale si accosta con estremo rispetto e meticolosa ricerca con riguardo alle caratteristiche vocali e non solo che contraddistinguono le varie culture.  Spaziando con naturalezza dalle sonorità del Sud Italia alle cadenze balcaniche, la sua sentita interpretazione coinvolge lo spettatore trascinandolo ed immergendolo nella cultura dei brani interpretati. 

In questo live Maria Mazzotta esegue i  brani che meglio rappresentano il suo percorso, accompagnata da Bruno Galeone, giovane e talentuoso artista originario del Madagascar che fa dell'eleganza e della raffinatezza del suono la sua migliore e più apprezzata peculiarità. Due autori e interpreti da anni impegnati nello studio della tradizione perché da sempre affascinati dai suoi valori più veri, resistenti ed imprescindibili come radici. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragica scoperta: trovato morto in casa, la moglie era costretta a letto per una malattia

  • Le mani della Scu sul gioco d’azzardo: arresti e sequestro da 7 milioni di euro

  • Auto acquistate con “Spot&Go”, scatta l’inchiesta: s’indaga per truffa

  • In moto da cross si scontra su un'auto, un 14enne in codice rosso

  • Si fingeva chef stellato per molestare universitarie: preso 23enne

  • Vino adulterato: dopo i sigilli in estate, maxi sequestro probatorio

Torna su
LeccePrima è in caricamento