"Abbi cura di te": al via la seconda edizione del convegno sulla prevenzione

L’Associazione “Cuore e mani aperte” OdV, da 18 anni impegnata su più fronti in campo socio sanitario, organizza, in occasione del mese “rosa” dedicato alla prevenzione del tumore al seno, la seconda edizione del Convegno “Abbi cura di te”, un momento di riflessione sulla qualità della vita durante le terapie oncologiche.

"L'iniziativa nasce nell'ambito del percorso avviato con lo Spazio Benessere "A Sua Immagine", inaugurato presso il Polo Oncologico di Lecce, il 21 dicembre 2016, allo scopo di garantire trattamenti estetici e di well being gratuiti a donne e uomini in terapia oncologica. Lo Spazio Benessere, nato quasi in sordina, da subito ha raccolto un interesse oltre misura da parte dell’utenza, al punto che siamo stati costretti a renderlo fruibile più giorni la settimana rispetto a quelli inizialmente previsti - sono le parole con cui Don Gianni Mattia, presidente e fondatore dell’Associazione presenta il simposio – Credo che sia fondamentale sostenere il programma di screening mammografico al quale, ancora oggi, molte donne non aderiscono. Attraverso l’esperienza, medica e scientifica, oltre che personale, dei relatori che si alterneranno durante il convegno, si desidera far acquisire maggior consapevolezza sull’importanza della diagnosi precoce. L’iniziativa, inoltre, sostiene il progetto “Il Cuore in testa” promosso dall’Associazione “La Cura sono io” che ha l’obiettivo di far conoscere alle donne il valore del prendersi cura di sé a 360 gradi, riscoprendosi in una nuova femminilità. Con questo momento desideriamo proporre una riflessione, con gli utenti, sulla qualità della vita in terapia oncologica. Come lo Spazio Benessere presta attenzione ai disagi dovuti alle conseguenze estetiche delle cure chemio/radioterapiche, che possono, costituire un deterrente alla guarigione, pensiamo anche che ci siano altre componenti di cui tener conto. Tra queste vanno annoverate l’alimentazione, le reazioni emotive e relazionali e l’alleanza medico-paziente".

Per tali ragioni, all’incontro di sabato interverranno:

-          la dott.ssa Silvana Leo, Direttore Responsabile Unità Operativa Oncologia P.O. “V. Fazzi” Lecce;

-          il dott. Nicola Deliso, nutrizionista esperto in terapie dietetico nutrizionali oncologiche;

-          la dott.ssa Carolina Ambra Redaelli, presidente APEO Associazione Professionale di Estetica Oncologica;

-          la dott.ssa Gaia Carata, psicoterapeuta;

-          la prof. ssa Anna Maria Rizzo, docente di Sociologia della Salute presso Università del Salento;

-          il prof. Giuseppe Annacontini, professore di Pedagogia della Salute in Università del Salento;

-          la dott. Maria Teresa Ferrari, Presidente di “La cura sono io”.

L’incontro sarà moderato da Tiziana Protopapa, giornalista di Leccenews24 e verrà preceduto dai saluti istituzionali di: S.E. Monsignor Michele Seccia arcivescovo metropolita Lecce; dott. Rodolfo Rollo, Direttore Generale ASL Lecce; dott. Carlo Salvemini, Sindaco di Lecce; Don Gianni Mattia Presidente Ass.ne “Cuore e mani aperte”; Elena Olgiati, estetista APEO che opera presso lo Spazio Benessere e Massimo Orsini direttore artistico dell’evento “Io M’ARZO e l’OTTO ogni giorno”.

L’idea di far diventare il Convegno un appuntamento annuale - aggiunge Elena Olgiati - nasce dal progressivo aumento dei nuovi accessi allo Spazio Benessere. Nell’arco di un anno i trattamenti effettuati sono duplicati, infatti si è passati dai circa 400 del 2018 agli 840 del 2019, numeri che non possono passare inosservati. E’ per questo motivo che bisognerebbe creare più occasioni di questo tipo. L’idea stessa di questo momento di riflessione nasce dalle richieste delle utenti dello Spazio Benessere. Molto spesso, infatti, sono loro a chiedere quale sia l’alimentazione più corretta da seguire in terapia, o a richiedere un servizio di consulenza psicologica. Tutti dubbi ai quali io non posso rispondere, non essendo un sanitario. Sarebbe auspicabile una rete di realtà in grado di fornire delle risposte onnicomprensive alle persone in terapia oncologica".

 Per saperne di più sull’Associazione

 L’Associazione è stata fondata nel 2001 e da allora opera con spirito di carità cristiana in tutte le situazioni di bisogno, con particolare riferimento alle esigenze di natura socio-sanitaria. Ha costruito e gestisce una Casa di Accoglienza, all’interno del perimetro del P.O. “V. Fazzi” di Lecce per l’ospitalità di parenti di persone ricoverate che risiedono lontane. Da sempre attenta, in particolare, alle esigenze del bambino ospedalizzato, può contare su più di 300 volontari clown sempre pronti a donare sorrisi; sulla Bimbulanza, su un Sorrisinbus per la clownterapia a domicilio e, in questi anni, le donazioni di strumentazioni pediatriche, sono state numerose. Tra queste la colorazione della Risonanza Magnetica della Neuroradiologia del P.O. “Vito Fazzi” di Lecce.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • "Argo": incontri ravvicinati

    • Gratis
    • dal 26 giugno al 30 ottobre 2020
    • online
  • L’estate pugliese dei ragazzi e delle ragazze nelle Case Speciali

    • dal 15 giugno al 17 luglio 2020
    • Cantieri Teatrali Koreja
  • "Tutte le generazioni mi chiameranno beata" di Don Fabrizio Gallo

    • solo domani
    • Gratis
    • 2 luglio 2020
    • Chiesa Madre

I più visti

  • Io mi alleno a casa con Agnese: l'evento su youtube

    • Gratis
    • dal 29 marzo al 31 luglio 2020
    • https://www.youtube.com/channel/UCv6hS1gY1EEtLJCGzoO8zGg
  • “Clown”: la mostra di Franco Baldassarre

    • dal 20 giugno al 30 settembre 2020
    • Castello Aragonese
  • Impazza la moda degli "spupazzi"

    • Gratis
    • dal 9 giugno al 11 agosto 2020
    • Gli Spupazzi
  • Parte il “Maggio dei libri” ad Andrano

    • Gratis
    • dal 25 maggio al 24 ottobre 2020
    • Biblioteca “Don Giacomo Pantaleo”
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    LeccePrima è in caricamento