Antonio Ingroia a Calimera, ospite della rassegna "Per non dimenticare 2013"

Il magistrato sarà al Cinema Elio per parlare della trattativa Stato-mafia, nell'incontro dibattito che fa da appendice al tradizionale evento dedicato alla legalità, alla memoria delle stragi e del salentino Antonio Montinaro

@TM News/Infophoto

CALIMERA - Il magistrato Antonio Ingroia sarà domani, giovedì 6 giugno, alle ore 20.30, a Calimera, presso il nuovo cinema Elio, per l'appendice della rassegna "Per non dimenticare 2013". Come promesso nel suo videomessaggio dello scorso 22 maggio, tornerà a parlare della trattativa Stato-mafia e del processo da lui istruito a carico di illustri imputati, che si tiene in questi giorni, nell'incontro - dibattito sul tema: "Quanto è vero che «abbiamo una mafia più civile e una società più mafiosa»"? Insieme a lui, incontrerà il pubblico Gabriella Stramaccioni, (già coordinatrice nazionale di "Libera").

Anche quest'appendice, come l'intera rassegna del maggio calimerese dedicata alla legalità, è stata voluta e patrocinata, tra gli altri, da "Nomeni - per Antonio Montinaro", "Kama", "Libera", "Facoltà di Scienze della formazione, scienze politiche e sociali dell'Università del Salento", "Avviso pubblico". L'ingresso è libero.

Insieme a lui, gli ospiti saranno presenti alla proiezione del documentario "Uomini soli", di Paolo Santolini e Attilio Bolzoni, per approfondire i temi che oramai da diversi anni sono al centro delle iniziative che la "Cooperativa Kama" e l'associazione "Nomeni - per Antonio Montinaro", insieme a "Libera" ed altri partners, propongono nel mese di maggio, appunto, "Per non dimenticare".

Nell'ambito della rassegna, lo scorso 10 maggio è stato presentato il fumetto "Nostra madre Renata Fonte", di Ilaria Ferramosca e Gian Marco De Francisco, alla presenza degli autori, del preside della Facoltà di Scienze della formazione, Scienze politiche e sociali dell'Università del Salento, Salvatore Colazzo e delle figlie dell'amministratrice neretina assassinata il 31 marzo 1984: Sabrina e Viviana Matrangolo, referente di Libera internazionale; il 15 maggio si è tenuto l'incontro di studio "Le organizzazioni criminali al tempo della crisi economica" con gli interventi di Francesco Forgione (ex presidente della commissione Antimafia - autore del libro Porto franco), Giulio De Simone (avvocato, docente presso l’Università del Salento), Elsa Valeria Mignone (sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Lecce) e Giovanni Cucurachi (Capo ufficio operazioni del Comando tutela economia della G.d.F.). Mentre a conclusione, il tradizionale appuntamento con il premio "Antonio Montinaro".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si scontra con un'auto e vola dalla bici, grave un 11enne

  • Mistero a Nardò: dopo la cena con marito e figli scompare nel nulla

  • In acqua per fare snorkeling, annega mamma 44enne in vacanza

  • Malore mentre si trova in acqua: riportato a riva, ma ormai senza vita

  • Auto reimmatricolate in Italia con documenti falsi: un salentino nei guai

  • Paura sulla tangenziale: ragazza perde il controllo e finisce sul guardrail

Torna su
LeccePrima è in caricamento