Candidature per l'alto riconoscimento virtù e conoscenza

Le candidature al premio dovranno pervenire entro sabato 8 aprile 2017

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

Nella convinzione che la Puglia e l'Italia, in un mondo che diviene sempre più globale, debbano vedere il Mediterraneo come una finestra aperta ai venti della tolleranza e della pace, dell'incontro e della collaborazione, della prosperità, del progresso sociale, civile e culturale, l'Associazione MediterraneaMente insieme al Comune di Porto Cesareo organizzano, dal 22 al 25 giugno 2017, la II edizione del "VIRTU' E CONOSCENZA". Con l'obiettivo di promuovere l'integrazione interculturale, il dialogo interreligioso e l'interscambio delle conoscenze, la valorizzare delle diversità, la promozione del territorio con le sue risorse umane ed il suo incommensurabile patrimonio paesaggistico, artistico e culturale, nel programma sono previsti momenti musicali, mostre e convegni, presentazioni di libri, proiezioni di film e documentari, visite a musei e siti archeologici, escursioni nel parco naturale e nell'area marina protetta di Porto Cesareo, oltre ad altre iniziative culturali. L'evento si chiuderà con la Cerimonia per la consegna dell'Alto Riconoscimento "Virtù e Conoscenza".

Sarà una Giuria Tecnica presieduta dal Prof. Giuliano VOLPE (Presidente del Consiglio Superiore per i Beni Culturali e Paesaggistici del MiBACT- Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo) a designare i vincitori delle cinque sezioni:

A - Scalo di furno: ad un personaggio vivente originario della Terra d'Arneo (Manduria, Avetrana, San Pancrazio Salentino, Nardò, Porto Cesareo, Leverano, Veglie, Salice Salentino, Guagnano, Campi Salentina, Carmiano, Copertino);

B - Messapia: ad un personaggio vivente di origine salentina;

C - Japigia: ad un personaggio vivente di origine pugliese;

D - Mare Nostrum: a tre personaggi viventi originari di paesi del Bacino Mediterraneo, da Gibilterra alla Siria passando per Spagna, Francia, Italia, Grecia, Turchia, Algeria, Tunisia, Marocco, Egitto e Israele. Ma anche Portogallo, Andorra, Macedonia, Serbia e Giordania che, pur non possedendo uno sbocco su di esso, ne condividono da sempre le vicende naturali, culturali e storiche.

E - Alla Memoria: ad un personaggio non più in vita. L'origine del personaggio va considerata sia per nascita che per discendenza entro il 3° grado di parentela in linea retta.

Ad essi, insieme ai tre personaggi che riceveranno il Premio Speciale Mare Nostrum, sarà consegnata la riproduzione di una statuetta rappresentante il dio Thot, divinità egizia della scienza e della sapienza, risalente al VI secolo a.C., rinvenuta nel mare di Porto Cesareo nel 1933 ed ora esposta nel Museo Nazionale della Magna Grecia di Taranto. Nella passata edizione il "Virtù e Conoscenza" è stato assegnato, tra gli altri, al prof. Hmaid BEN AZIZA (Rettore dell'Università di Tunisi e Promotore del Premio Nobel per la Pace 2015 al "Quartetto Nazionale del Dialogo Tunisino") e al prof. Frédéric BRIAND (Direttore Generale della CIESM - Commission Internationale pour l'Exploration Scientifique de la Méditerranée). Il Premio alla Memoria è stato assegnato a Giulio REGENI.

Le candidature al Premio dovranno pervenire entro sabato 8 aprile 2017 tramite invio all'organizzatore di apposita domanda, il cui modello, insieme al Regolamento, potranno essere richiesti alla segreteria organizzativa (Libermedia - c/o Biblioteca Comunale - Via Cilea n. 32 - Porto Cesareo - Mob. 349.1045425 - 333.3571405 - 368.7439809 Fax 0831.1701064 e-mail: biblioteca@comune.portocesareo.le.it) oppure potranno essere scaricati tramite Internet dal sito del Comune di Porto Cesareo: www.comune.portocesareo.le.it o dalla pagina facebook: #altoriconoscimentovirtueconoscenza.

Il Presidente di MediterraneaMente

Prof. Cosimo Damiano ARNESANO

Torna su
LeccePrima è in caricamento