"I Messapi. Il Salento prima di Roma"

Lungo le strade del popolo che per primo visse nella provincia di Lecce. Il ibro di Cesare Daquino, edito da Capone, sarà presentato venerdì a Poggiardo

Venerdì 23 febbraio, alle 19, nella sala conferenze del Palazzo Baronale di Vaste, sarà presentato il volume di Cesare Daquino "I Messapi. Il Salento prima di Roma", pubblicato dalla Capone Editore.

Dopo il saluto del sindaco di Poggiardo, Silvio Astore, seguirà un'introduzione dell'autore.Il volume sarà presentato da Maurizio Nocera, Gianni Carluccio curerà una proiezione di diapositive sulle aree archeologiche del Salento. La serata sarà coordinata da Cirino Circhetta, presidente del Consiglio comunale.

Il volume "I Messapi. Il Salento prima di Roma", di quasi 150 pagine e corredato fotografe a colori su quasi tutti i siti archeologici del popolo che per primo abitò il Salento, si propone un duplice obiettivo: rappresentare il punto di arrivo di un travagliato percorso storico-archeologico che da vari anni a questa parte ha condotto gradualmente studiosi e ricercatori verso risultati sorprendenti e testimoniare l'attualità di un discorso che raccoglie ovunque consensi sempre più avvincenti perché scopre il legame intimo e profondo tra l'uomo di oggi e le sue radici più remote.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violento schianto in centro, coinvolto il musicista Nando Popu

  • Carabiniere e “Le Iene” sott’accusa, chiesti 100mila euro di risarcimento

  • Spaccio di droga: in 14 a processo. Tra loro l’imprenditore dei vini Gilberto Maci

  • Nuova ondata di maltempo: allerta arancione in attesa delle violente raffiche di vento

  • Buco sul muro del negozio di abbigliamento nel centro commerciale: il furto fallisce

  • Violentò la figlia e nacque una bambina: il padre condannato a 30 anni

Torna su
LeccePrima è in caricamento