"Parole Date" di Fabrizio Saccomanno e Derentò

I luoghi del vino si trasformano per ospitare il teatro e una galleria d’arte, nel cuore di Supersano. Un appuntamento singolare quello di venerdì 6 aprile, a partire dalle 20.30 da Cantina Merìca, che diventa un luogo d’eccezione dove le storie che hanno attraversato le vite degli artisti e del Salento tutto si potranno ascoltare e anche ammirare, tra le Parole Date dell’attore Fabrizio Saccomanno e Derentò, la Galleria dei ritratti a cura del maestro Andrea De Simeis.

Parole date porta in scena fatti che hanno lasciato segni profondi, memorie collettive e intime. Fabrizio Saccomanno ci conduce lungo il solco della storia, fino a farci sprofondare a riconoscerne l'essenza e farci identificare, cancellando distanze temporali e geografiche con l'emozione e intensità della narrazione. Storie passate e allo stesso tempo attuali, come quelle che si trovano in Derentò, Galleria dei ritratti.

I Ritratti hanno una connotazione universale, valida in ogni epoca; essi divengono lo specchio in cui si scorge il sentimento del tempo. Andrea De Simeis dimostra una rara abilità nel delineare i tratti e lo spirito di ciascun personaggio; con un taglio compositivo anti-retorico egli segna l’effigiato nella sua quotidianità: un’ispezione fisionomica approfondita che esprime con gesti estremamente naturali con le più diverse tecniche della calcografia.

Ma l’invenzione di ritrarre gli 800 martiri di Otranto nell’opera di De Simeis, svela anche l’ossessiva volontà di restituire un’imago a tutte le vittime dell’uomo, come traduzione del principio di identità, di riconoscibilità e certamente anche di giustizia: il diritto dei morti. In questa prospettiva i ritratti guadagnano il valore di testimonianza figurativa: 800 storie fanno il coro della medesima Storia, universale. Per l’aspetto enogastronomico, una serata dolce – amara, con il ritorno in cantina delle conserve degli amici di MARU – Il peperoncino in festa e i liquori della tradizione salentina di Essentiae del Salento, Liquoreria Artigianale

Info e prenotazioni : 339 3011240
Start: ore 20:30 buffet; 21:30 spettacolo. Spettacolo, buffet e calice di vino 10 euro// spettacolo e calice di vino : 5 euro

Merìca! Perchè il Salento è terra di lunghe emigrazioni e da Supersano alla fine dell’ottocento molti partirono per il Nuovo Mondo, l’America. Il Feudo dove sorge la cantina prende il nome da quell’emigrante che tornato ricco volle comprarsi uno dei migliori apprezzamenti del paese.

Tanto ricco da aggiudi/carsi il soprannome di ‘mericano e da li, per estensione, anche la terra conquistata e sognata nei lunghi anni di assenza: Merìca. Oggi, prima Antonio e Floriana Antonazzo, recentemente anche Mattia, hanno raccolto il testimone dell’antico sogno.

Con l’ausilio di strumenti e tecnologie moderne producono vini e olio, quasi ad onorare una terra ricca e per troppo tempo abbandonata. Metodologia contemporanea e passione per meglio esprimere la cultura di vigneti e oliveti che si perde nella notte dei tempi, questa è la Cantina Merìca di Supersano. Info: 389 6293108

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Ai margini del bosco a San Cesario di Lecce

    • dal 5 maggio 2019 al 5 maggio 2020
  • Il programma di Taotor tra Rudiae, Lecce, San Cesario, Castro

    • dal 2 luglio al 11 settembre 2019
  • La lunga estate di Alchimie nella Distilleria De Giorgi

    • dal 4 luglio al 11 settembre 2019
    • Distillerie De Giorgi

I più visti

  • Ai margini del bosco a San Cesario di Lecce

    • dal 5 maggio 2019 al 5 maggio 2020
  • Preconcertone de "La notte della Taranta"

    • solo oggi
    • Gratis
    • 24 agosto 2019
  • Torna nelle mura di Palazzo De Marco a Maglie la quarta edizione della mostra “Arte interattiva 3D”

    • dal 7 agosto al 16 settembre 2019
    • Palazzo De Marco
  • Pranzo agrituristico a km 0

    • Gratis
    • dal 17 marzo al 29 settembre 2019
    • Agriturismo Santa Chiara Alezio
Torna su
LeccePrima è in caricamento