Presepe vivente di Matino, magia natalizia che si rinnova per il quinto anno

L'evento presentato oggi. Nuovi percorsi previsti per uno spettacolo unico. L'anno scorso furono oltre 10mila i visitatori

LECCE - “Non fatevelo raccontare, ma vivetelo”. Lucetta Barone, assessore alla Cultura del Comune di Matino, usa questo efficace slogan per invogliare salentini e turisti ad assaporare la magia del Natale in uno scenario unico.

E’ quello che la comunità di Matino si appresta ancora una volta ad allestire fra i suoi vicoli, un presepe vivente che di anno in anno (si è ormai alla quinta edizione) ha raccolto sempre più consensi. Tanto che nel Natale scorso, si è calcolato che siano state oltre 10mila le presenze. L’ambizione, allora, potrebbe essere quella di trasformare il culto in uno degli eventi clou del turismo invernale in un Salento, che, evidentemente, non di solo mare vuole vivere, ma avviarsi sempre più verso la destagionalizzazione.

Matino è pronta, dunque, ancora una volta a trasformarsi in una piccola Betlemme, con oltre 150 figuranti, tra adulti e bambini, disposti tra frantoi ipogei, case, corti e il Palazzo Marchesale con i suoi cunicoli, cave, giardini, scuderie. L’organizzazione dell’evento è talmente minuziosa che i matinesi ci stanno lavorando fin dall’estate. Il tutto, per arrivare a uno spettacolo in tre atti. Si potrà ammirare, infatti, nei seguenti giorni: mercoledì 26 dicembre, domenica 30 dicembre e sabato 5 gennaio, dalle ore 18 alle ore 21 (con ingresso da piazza San Giorgio).

Locandina Presepe vivente Matino 30-11-18-2La presentazione è avvenuta oggi, nella sala conferenze di Palazzo Adorno, a Lecce. La Provincia, infatti, patrocina la manifestazione. Per i dettagli, sono intervenuti il vicepresidente della Provincia di Lecce, Massimiliano Romano, l’assessore alla Cultura del Comune di Matino, Lucetta Barone, il presidente dell’Associazione “Amici del Presepe”, Luca Cataldo, il presidente della Pro loco di Matino, Cosimo Venceslao Marsano, e la delegata dell’Istituto comprensivo statale, Laurita Giuri.

Il Presepe vivente è frutto del lavoro dall’associazione “Amici del Presepe” di Matino, in collaborazione con l’Istituto comprensivo statale di Matino, con le associazioni del territorio (capofila la Pro loco di Matino), e con il patrocinio di Provincia di Lecce, Comune di Matino e Associazione Borghi Autentici.

“Il Presepe vivente di Matino è il frutto di un’organizzazione fatta di tanti piccoli particolari che creano uno scenario eccezionale. Tutto il centro storico sarà interessato con rappresentazioni dal vivo, ambientate in molti dei 140 frantoi ipogei che lo costellano. E’ una manifestazione che coinvolge tutti i cittadini, le associazioni, l’amministrazione comunale ed è anche un veicolo per attirare i turisti”, ha evidenziato il vicepresidente della Provincia di Lecce Massimiliano Romano. 

In questa quinta edizione, come nelle precedenti, il percorso sarà rinnovato, comprendendo nuovi scenari. Tra questi: una grotta naturale, appositamente  recuperata nel cuore del borgo antico, e il Palazzo Marchesale, finemente arredato per l’occasione. Ogni associazione, infatti, si occupa e cura nei particolari un aspetto della manifestazione.

Tra i protagonisti del Presepe vivente ci saranno oltre 70 bambini dell’Istituto comprensivo statale di Matino, già impegnati in questi giorni in laboratori per conoscere gli antichi mestieri che poi porteranno “in scena” lungo l’itinerario del Presepe vivente, contribuendo a renderlo ancora più magico e suggestivo. Un evento, dunque, da non perdere.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    Congedo: "Filobus ed estimi, due errori del centrodestra. Salvemini? Senza coraggio"

  • Politica

    Fiorella: "Liberare il centro storico per pedoni e bici. Sgm va riprogettata"

  • Cronaca

    Cosparso di escrementi e bruciato con le sigarette a 3 anni se si opponeva alle molestie: indagati padre e zio

  • Cronaca

    Prete accusato di aver molestato una 13enne: caso chiuso

I più letti della settimana

  • Attacco allo stand della Lega nella piazza, ragazza contusa

  • Fuori strada di notte con la Mercedes, viene ritrovato morto all'alba

  • Esalta il fisico con gli abiti giusti

  • Malore improvviso, cameriere cade e batte la testa: in codice rosso

  • Intonano cori da stadio a Pescara, leccesi aggrediti. Uno accoltellato

  • Esplode il distributore di bibite: operaio 23enne in prognosi riservata

Torna su
LeccePrima è in caricamento