Terzapagina. Notti di cultura e diritti umani ad Otranto nel segno dell'Unesco

Dibattiti, presentazioni, fotografia, musica d'autore sotto le stelle ed altro ancora, dal 4 all'8 agosto, in Largo Porta Alfonsina, per la sesta edizione della Settimana della Cultura: si chiude col premio Messaggero di pace

Momento conclusivo dell'edizione scorsa con Cataldo Motta

OTRANTO - Dibattiti sui diritti umani, presentazioni di libri, musica d'autore sotto le stelle e spettacoli, a metà tra teatro e reading: torna da domenica 4 agosto, nella città dei Martiri, con una ricca anteprima, la Settimana della Cultura, manifestazione a cura del Club Unesco di Otranto. L'evento, che si prolungherà fino all'8 agosto, è giunto alla sesta edizione e gode del patrocinio del Comune di Otranto e della Federazione nazionale dei Club Unesco italiani, ed è ormai un appuntamento fisso dell'estate culturale salentina.

Ricco e variegato il programma di eventi che si svilupperà, come da tradizione, in Largo Porta Alfonsina: si inizia domenica 4 agosto, alle 20.30, con "Racconto di un popolo": spettacolo di luci e riflessioni sull'eccidio del 1480 a cura del Laboratorio culturale "Gelsi mori"; lunedì 5 agosto, alle 20.30 la presentazione del volume "La carta dei diritti della Famiglia" con Francesco Belletti, presidente del Forum delle associazioni familiari e con l'organizzazione del Comune di Lecce; a seguire, dibattito sul volume "Vota Socrate " con Ada Fiore, docente di filosofia e sindaco di Corigliano d'Otranto. Chiuderanno la seconda serata i Crifiu, la band salentina che si è aggiudicato il contest dei gruppi emergenti al concertone del Primo maggio.

Martedì 6 agosto, alle 21, andrà in scena lo spettacolo presentazione di "Generazione Post" con l'ideatore del progetto, Paolo Paticchio, ed ospiti vari. Alle 22.30 "Cuore e anima salentina" con I Tamburellisti di Otranto. Mercoledì 7 agosto, alle 21 la presentazione del volume "Senza rumore" con Ferdinando Scavran e a seguire quella di "A nido d'ape" a cura delle Edizioni Esperidi. Alle 22.30, il cantautore Massimo Donno si esibirà con "Amore e marchette - tour".

Giovedì 8 agosto, la serata conclusiva della manifestazione: alle ore 20.30, presentazione del volume "Quella notte al Giglio" con Cristiano Pellegrini, giornalista ed autore, e Sergio Ortelli, sindaco del Giglio. A partire dalle 21.30, la consegna del terzo premio "Messaggero di pace" e "Testimone di pace" con la partecipazione straordinaria di Mino De Santis ed altri ospiti a sorpresa. Nell'occasione, verranno premiati i vincitori del contest fotografico "Otranto è il tuo obiettivo", ospitati nella mostra "Otranto, perla d'Oriente" di Dino Longo, che arricchisce l'offerta cultura della manifestazione. Chiuderà l'evento il concerto live del cantautore salentino, ma residente a Roma, Luigi Mariano.

Sabato 3 agosto, a partire dalle 22, nella suggestiva cornice della Piazzetta San Pietro, ad Otranto, una speciale anteprima per la Settimana della Cultura Unesco, con "Storia di Raidha", un racconto ai confini dell'ordinario sul filo continuo tra il visibile e l'invisibile: una narrazione a due voci, scritta e guidata da Antonella Screti, ed accompagnata da canti e musiche (con chitarra e fisarmonica). Collaborano: Cristina Stefanelli (seconda voce narrativa) Mimmo Ciccarese (chitarra) Valentina Mazzotta (canto) Chiara Arcadi (violino e altri strumenti).

"Il tema di questa edizione - spiega il presidente del Club Unesco Enrico Risolo - è ancora una volta la cultura del dialogo e il rispetto tra i popoli come via maestra per sanare i conflitti ed aprire alla pace. L'iniziativa si iscrive nel solco di quello spirito comunitario che rese Otranto protagonista sin dagli anni Novanta di una straordinaria storia di accoglienza. Oggi, in un clima in cui l'apertura all'altro si scontra con il rischio di nuovi egoismi societari, pensiamo che, come recita il verso di una canzone dei Crifiu, nostri ospiti, 'non ha senso chiudere i nostri cuori e confini'. Da qui, l'esigenza di riproporre con coraggio il tema".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sommozzatore in un pozzo: all’interno i resti del piccolo Mauro?

  • Forestali, denunce a raffica. E sequestrate 98mila piantine di melograno

  • Violento schianto in centro, coinvolto il musicista Nando Popu

  • Mezzo chilo di droga, pistole e munizioni: in manette zio e nipote

  • La barca s'incaglia, i tre pescatori tornano a riva sfidando il mare gelido

  • Spaccio di droga: in 14 a processo. Tra loro l’imprenditore dei vini Gilberto Maci

Torna su
LeccePrima è in caricamento