Fornire un esempio agli adulti di domani: a Vaste la figlia di Renata Fonte

Un incontro destinato ai più giovani con Sabrina Matrangola, figlia dell’assessora comunale neretina uccisa nel marzo del 1984. Appuntamento per martedì 16 aprile

Renata Fonte, uccisa nel 1984.

VASTE (Poggiardo) – Importante appuntamento, martedì 16 aprile, a Vaste. Nella piccola frazione di Poggiardo è stato infatti organizzato un incontro con con Sabrina Matrangola, la figlia di Renata Fonte. L'iniziativa è organizzata dal gruppo giovani di Azione Cattolica, presso i locali della scuola materna Santissimi Martiri a partire dalle 19,30.

L'idea nasce dalla volontà di alcuni ragazzi di far conoscere la storia dell'assessora al Comune di Nardò uccisa per mano della mafia salentina nella notte del 31 marzo del 1984. Ancora oggi sono tanti i misteri irrisolti sulla sua morte. Renata Fonte fu uccisa perché si oppose alla cementificazione di una delle più belle località costiere d'Italia: Porto Selvaggio.

 Il suo eroico esempio di rettitudine e amore per l'ambiente e il territorio deve servire oggi, soprattutto per le giovani generazioni, a crea un mondo ed una società migliore per tutti.

Potrebbe interessarti

  • Allergia al nichel: i sintomi e gli alimenti da evitare

  • I rimedi fai da te contro la micosi alle unghie

  • Fa davvero male dimenticarsi di cambiare le lenzuola?

  • Rimedi contro gli scarafaggi

I più letti della settimana

  • Scontro fra più veicoli sulla statale 274, muore donna travolta da un autocarro

  • Il malore improvviso, la caduta sull'asfalto. E poi arrivano gli angeli del 118

  • Batte con violenza fra collo e schiena sul fondale basso, 22enne in codice rosso

  • Affiancato e minacciato con pistole, costretto a cedere la sua moto

  • "Quell'uomo era morto. Una forza interiore mi ha spinto ad andare avanti"

  • Suv fuori controllo punta su di lei: con istinto felino la donna si mette in salvo

Torna su
LeccePrima è in caricamento