La voce "nera" di Alessandra incanta e commuove tutti

Alessandra Amoroso, 21 anni, di Galatina è la vincitrice del talent show di Canale 5 "Amici". E' stata incoronata dalla presentatrice Maria De Filippi dopo una finale avvincente ed emozionante

Il papà e la zia di Alessandra in mezzo alla folla di ieri sera, in piazza.
Il brivido te lo senti salire su per la schiena. C'è poco da fare. E' la voce "nera" e sabbiosa di Alessandra Amoroso, che naturalmente avvicini a quella che il suo "vocal coach" di "Amici" Luca Jurman ha paragonato alla grande Anita Baker. Ed è impossibile non pensare a sua maestà Aretha Franklin. A 21 anni non ha ancora studiato canto Alessandra, sorriso solare e semplicità che fa largo intorno a sé. Spiazza tutti e piange. Piange pure chi ascolta, chi non l'ha mai conosciuta prima, perché le lacrime vogliono premiare quel dono della natura, quel "puffo" che ha la voce spacca anima delle grandi.

Alessandra Amoroso, 21 anni, è la vincitrice del talent show di Canale 5 "Amici". E' stata incoronata dalla presentatrice Maria De Filippi dopo una finale avvincente ed emozionante. Alessandra, originaria di Galatina in provincia di Lecce, ha battuto l'altro finalista, il sardo Valerio, che era dato per favorito essendo stato primo in classifica per diverse settimane. Ad Alessandra andranno 200mika euro, ed un contratto discografico. Una preghiera rivolta ai discografici: non "bruciate" questa rara voce facendole cantare con canzonette mangiasoldi.

Ieri sera in piazza Sant'Oronzo a Lecce c'era il maxi-schermo allestito dal Comune (per volontà dell'assessore al Turismo Massimo Alfarano) e i suoi fan, mamma Angela e papà Walter. In migliaia era assiepati sull'ovale, a seguire le evoluzioni canore sullo schermo gigante affisso tra il Sedile e la Colonna di Sant'Oronzo. E non è mancato neanche qualche piccolo screzio (subito sedato, però) quando qualcuno ha esposto uno striscione: "Meglio un giorno da Amici che cento anni da Lecce". L'intento, probabilmente, ironico e polemico nello stesso tempo, per ricordare il mancato festeggiamento del centenario del Lecce in quella stessa piazza. Nello studio romano di "Amici" con la conduzione del programma di Maria De Filippi, le sorelle Francesca e Marianna.

E arrivano i riconoscimenti dei politici. Ad iniziare dal plauso dell'assessore al Turismo Massimo Alfarano, che aveva tenuto ad organizzare tutto proprio in piazza Sant'Oronzo: "Avevo chiesto ai cittadini di Lecce di sostenere Alessandra Amoroso e, la nostra comunità, ancora una volta, ha dimostrato il proprio attaccamento nei confronti di una sua conterranea. Alessandra, però, questo attaccamento lo ha ripagato. Lo ha ripagato impegnandosi fino all'ultimo nel corso della finale della trasmissione Amici e sfoderando un talento d'artista". E Aggiunge: "Una vera e propria fucina di talenti quella forgiata dal programma ideato e condotto da Maria De Filippi, un buon viatico per fare sì che i nostri giovani possano mettere in luce le proprie capacità e raggiungere quel successo che queste ultime meritano".

"Al lungo elenco di artisti salentini che riempiono i palcoscenici d'Italia con le loro esibizioni, Negramaro, Sud Sound System, per citarne due su tutti - aggiunge -, oggi possiamo aggiungere il nome di Alessandra Amoroso. Inoltre - conclude - da Assessore al Turismo del Capoluogo, ritengo che da questa sera la nostra città e l'intero territorio, avranno una freccia in più nell'arco della promozione turistica. Perché anche il talento è un mezzo di diffusione del turismo. Ad Alessandra faccio i miei complimenti e attendo il suo ritorno per ringraziarla insieme a tutta la città".

Ecco quel che afferma il parlamentare del Pdl Ugo Lisi: "Ad Alessandra Amoroso giungano le mie più sincere congratulazioni per la passione e le grandi capacità artistiche dimostrate nel corso del talent show di Canale 5 "Amici". Sin dalle primissime puntate del celebre programma della rete ammiraglia Mediaset, Alessandra, ha dimostrato le enormi potenzialità canore che la contraddistinguono, facendo sì che la stragrande maggioranza dei giovani del nostro Paese la apprezzasse e la votasse, fino ad arrivare alla finalissima. Adesso per lei si apriranno nuove porte e nuovi scenari musicali a cominciare da un disco che, a breve, dovrà incidere. Ad Alessandra Amoroso, questo enorme talento nostrano, rinnovo le mie congratulazioni e la ringrazio per il grande successo ottenuto. Un successo di Lecce e dell'intero territorio salentino".

"La vittoria di Alessandra Amoroso è l'immagine di un Salento giovane che cresce, ci crede e lancia le sue sfide con caparbietà ed energia", è il commento della vicepresidente della Provincia di Lecce, Loredana Capone. "Alessandra con la sua voce, la sua verve ed il suo impegno non solo è riuscita ad ottenere una vittoria tanto sperata e cercata ma, soprattutto ha portato alla ribalta il Salento, con un senso di appartenenza che ci rende orgogliosi. Alessandra rappresenta Lecce e la sua provincia, una terra che ogni giorno dà prova di sé, delle sue risorse, delle sue bellezze, nonostante le difficoltà quotidiane. E rappresenta, inoltre, una gioventù che ha voglia di crescere e di far crescere il territorio, una gioventù che ha davvero tante energie da spendere. Questa vittoria finale condurrà alla realizzazione del primo cd con una importante etichetta nazionale. Per noi salentini questa è solo l'ultima soddisfazione in campo musicale dopo i successi di Negramaro, Dolcenera, Sud Sound System, Il genio, Apres la Classe e molti altri. Quindi, auguri, Alessandra, per il tuo futuro di giovane artista e di donna", conclude la vice presidente.

Potrebbe interessarti

  • Balneazione, un pericolo da non sottovalutare: le correnti di risacca

  • “Non lasciamo gli anziani soli in casa”: appello degli psicologi pugliesi

  • Il silenzio è una cura, fa bene a corpo e mente: ottimi motivi per tacere

  • Danneggiata l'edicola votiva della “Pietà” nel centro storico di Lecce

I più letti della settimana

  • Infarto per una bimba di 1 anno. Anche un bagnante rischia malore davanti alla scena

  • Violento impatto fra un'Audi e uno scooter: muore il centauro

  • Bambino pesca un osso in mare. E si scopre essere una tibia umana

  • Lei sul materassino spinto al largo, lui rischia di affogare per salvarla

  • Ricercato in Francia ma nel Salento per vacanza in Porsche: polizia lo aspetta all’uscita dall’acqua

  • Scontro frontale tra due auto: 4 feriti. Coinvolta anche un’autocisterna

Torna su
LeccePrima è in caricamento