Atmosfera si surriscalda a Melpignano: provano gli artisti internazionali in vista del gran finale

Previste per questa sera le grandi prove dei prestigiosi ospiti che, nella notte di sabato, si esibiranno per il festival più famoso del Salento. A suonare davanti a circa 150mila "pizzicati", anche Paul Simonon, bassista dei The Clash

Paul Simonon, bassista dei The Clash

MELPIGNANO - Ha fatto la storia della musica punk-rock e da ieri è nel Salento per provare con l’Orchestra popolare “La Notte della Taranta”. Paul Simonon, bassista e fondatore dei The Clash, sarà sabato sul palco di Melpignano, davanti ad oltre 150 mila persone, per il gran finale della diciottesima edizione del festival di musica popolare più grande del pianeta.  “E’ bello essere qui – ha detto ai giornalisti - ed esplorare un genere musicale con cui non ho tanta confidenza, si tratta di celebrare la cultura di una regione, è come dire che siamo fieri delle nostre tradizioni e della nostra cultura e dobbiamo portarle avanti”. 

 Anche lui si cimenterà con la pizzica salentina, nel repertorio di brani scelti dal maestro concertatore Phil Manzanera. “Per me è tutto nuovo, - ha aggiunto Simonon - non avevo mai sentito niente di simile: è magnifico, ed è per questo che sono qui, per dare il mio contributo. Porterò la mia esperienza, quello che sono viene fuori dal mio basso”.  

Tra gli ospiti internazionali ci sarà anche Anna Phoebe, violinista londinese apprezzata per la versatilità con cui padroneggia i più disparati generi musicali. “È stato un piacere – ha detto - scoprire che la pizzica e il violino sono complementari. Anche se sono una musicista rock nel mio cuore sento la che la pizzica è una musica nella quale posso identificarmi. Non vedo l’ora di esibirmi a Melpignano per raccogliere l’energia del pubblico”.

Tempo di prove anche per la chitarrista e cantante colombiana Andrea Echeverri che canterà tre brani, di cui due in salentino. Sono felicissima di essere qui. La Colombia e il Salento – ha detto - non sono poi così lontani. Trovo molte somiglianze tra  la musica popolare salentina e la nostra”. A completare il parterre degli ospiti , oltre all’attesissimo Ligabue anche il batterista nigeriano Tony Allen e il chitarrista di flamenco Raul Rodriguez. Intanto è stato annunciata la presenza al pre-concertone dello scrittore Erri De Luca nell’ambito di un progetto speciale per i quarant’anni del Canzoniere Grecanico Salentino, uno dei gruppi popolari che ha fatto la storia della musica tradizionale salentina. Il concerto sarà trasmesso in diretta da Rai 5 e Radio 2 a partire dalle ore 22,30.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolge grosso cane che attraversa la via e finisce su un muro: grave 21enne

  • Sferra coltellata all'addome del barista: operato all'intestino, arrestato 47enne

  • Breve temporale, ma il fulmine si abbatte sulla casa: impianto elettrico fuori uso

  • Eroina, cocaina e marijuana: tre arresti, segnalati i due acquirenti

  • Quell'auto sospetta agganciata più volte. Ed è una sfida ad alta velocità

  • Salento in lutto per la perdita di Luigi Russo, protagonista di lotte per ambiente e diritti

Torna su
LeccePrima è in caricamento