A Cutrofiano ritorna la pitta più grande del mondo

Ritorna la serata da record a Cutrofiano sabato 17 agosto con “La PITTA di patate + GRANDE del mondo”, evento gastronomico alla sua terza edizione organizzato dall’Associazione Culturale “Quelli che il Presepe…”, per il secondo anno inserita all’interno della Mostra Mercato della Ceramica di Cutrofiano.

Circa 10 metri di lunghezza e 1 metro di larghezza per un totale suppergiù di 1000 porzioni: sono queste le dimensioni di una delle chicche della cucina salentina, diversa per origini, ingredienti e preparazione dal gâteau, tipico piatto campano importato dalla tradizione francese.

A partecipare a questa produzione di comunità, già esaminata ed accettata come primato dalla sede londinese dei Guinness World Record, oltre 30 volontari di Cutrofiano e Sogliano Cavour, guidati dalla maestria di alcune signore più esperte che maneggeranno circa tre quintali di patate.

L’evento, realizzato col patrocinio e Contributo del Comune di Cutrofiano, col sostegno di diverse attività commerciali, sarà ricco e divertente

A partire dalle ore 21.00 la grande pitta, quasi in sacra processione, sarà trasportata da baldanzosi volontari del momento in Piazza Municipio, al centro del paese.

Dopo la tradizionale misurazione e taglio ufficiale, avrà inizio la gara nella gara: intrepidi divoratori di prelibatezze si sfideranno a colpi di forchetta nella gara “MAN vs PITTA”; chi si aggiudicherà il premio ufficiale come più grande “Mangiatore di pitta 2019”? Seguirà la travolgente musica del gruppo musicale Barbablù: la “rockpirotecnica” band, come ama definirsi, proporrà uno show divertente e pieno di energia, accompagnando il pubblico tra i grandi classici internazionali, italiani e i loro brani originali.

Non mancherà l’estrazione premio per un fortunato tra il pubblico dei degustatori di pitta.

«Siamo già alla terza edizione – spiegano gli organizzatori – ma non siamo ancora riusciti ad ufficializzare il Guinness World record a causa dei costi eccessivi per l’intervento in loco del giudice. Siamo sicuri che l’acquisizione del primato rappresenti un onore non solo per la comunità che lo ospita, ma per l’intero Salento, al punto che ormai siamo corteggiati da diversi comuni del leccese, e non solo, perché la nostra ambizione di diventare “comunità da record” avvenga in questa o in quell’altra piazza! Insomma, detenere un Guinness mondiale piacerebbe a tutti, e noi, prima o poi, riusciremo a metterlo per iscritto su quel famoso libro!».

Quest’anno la festa della pitta salentina sarà ancor più all’insegna della sostenibilità: tra posate compostabili e bevande alla spina si cercherà, ove possibile, di evitare l’uso di plastiche che, ad ogni modo, saranno eventualmente raccolte in appositi contenitori sotto il vigile controllo di alcuni volontari.

«Le feste tradizionali – ricordano gli organizzatori – devono andare di pari passo con il rispetto dell’ambiente, altrimenti che tradizione è quella che ricorda un passato molto meno incline ad inquinare come avviene ai nostri giorni?»

Per partecipare alla gara dei mangiatori di pitta e diventare il nuovo record man, l’Associazione invita a prender contatti alla mail quellicheilpresepe@gmail.com, con un messaggio alla pagina ufficiale Facebook, oppure al numero 339 753 1709. Siate numerosi!!

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Sagre, potrebbe interessarti

  • Sagra del "porcu meu"

    • Gratis
    • dal 19 al 20 ottobre 2019
  • Sagra de la Volia Cazzata a Martano

    • Gratis
    • dal 11 al 20 ottobre 2019

I più visti

  • Leonardo e il Salento a 500 anni dalla morte

    • dal 11 al 12 ottobre 2019
  • Sagra del "porcu meu"

    • Gratis
    • dal 19 al 20 ottobre 2019
  • Visite guidate nel Parco Archeologico di Rudiae a Lecce

    • dal 15 luglio al 30 ottobre 2019
    • Parco archeologico Rudiae
  • "Lampante. Gallipoli città dell'Olio" al Castello di Gallipoli

    • dal 24 aprile al 3 novembre 2019
    • Castello
Torna su
LeccePrima è in caricamento