Salento All stars live a Martano venerdi 16 ottobre

SALENTO ALL STARS LIVE A MARTANO PER LA SAGRA DE LA VOLIA CAZZATA

Venerdi 16 ottobre sul palco coi Salento All Stars anche Treble

Salento All Stars in concerto venerdi 16 ottobre a Martano. Un evento organizzato da Radio Salentina, nell’ambito della “Sagra de la Volia Cazzata”, per festeggiare i 35 anni dell’emittente radiofonica.

Il progetto Salento All Stars è la prima e unica gipsy-taranta-punk-orchestra tutta salentina. E’ un progetto artistico che parte dalle sonorità tradizionali, rivisitando i brani popolari del tacco d’Italia, per abbracciare poi tutte le culture del mondo; infatti, Salento All Stars ha avviato una serie di collaborazioni e tour con artisti internazionali.

Il 23 Giugno è uscito il disco di inediti e rivisitazioni in chiave Gypsy, Raggae e Combat Folk dei Salento All Stars. Al disco hanno partecipato tanti musicisti salentini (circa 40), dal fondatore Davide Qba Apollonio (già fondatore degli Après La Classe e Granma), Alfredo Quaranta, Treble (fondatore dei Sud Souns System), Cesare dell’Anna, Mino De Santis, Ghetto Eden, Marco Ancona (Fonokit), Andrea Pasca (Crifiu), Carolina Bubbico, Sofia Brunetta, Rocco Nigro, Raffaele Casarano e tanti altri…. ci sono inoltre collaborazioni nazionali (come Mario Riso – Rezophonic e Movida e Olly – Shandon e Rezophonic) e  internazionali (come Fabio Allman dei Monobloco).

Un vero e proprio contenitore artistico della musica salentina che racchiude tutte le diverse sfumature del fermento musicale del tacco d’Italia.

Nove tracce che trattano temi sociali, e omaggi alla tradizione salentina

Ad esempio c’è Italy che parla del difficile momento italiano, del grande dilemma dei giovani, andare via o restare a ricostruire un Paese che non c’è più. In questo brano  due collaborazioni d’eccezione, alla batteria Mario Riso (Rezophonic e Movida) e alla voce Olly Riva (Shandon, The Fire e Rezophonic); completano il brano l’ideatore del progetto Davide Qba Apollonio al basso, Alfredo Quaranta (Granma) e Treble (Fondatore Sud Sound System) alle voci, Giorgio Pierri alle chitarre, Rocco Nigro alla fisarmonica e Vito Giannone (Mascarimirì) al mandolino.

Oppure La Xylella, forse il brano in cui si esprime meglio lo spirito Salento All Stars, quello di miscelare  in un’unica canzone anime musicali così diverse.  Il cantautorato di Mino De Santis, il folk di Enzo Petrachi, il rock di Alfredo Quaranta e il raggamuffin di Flavio dei Ghetto Eden alle voci, Davide Qba Apollonio al basso, Luigi Bruno dei Muffx alle chitarre, Cristian Martina alla batteria, Luigi Tarantino alla fisarmonica, Luigi Miacola alla tromba, Christian Bevilacqua al trombone e Antonio Pellegrino al Sax. Il brano è una rivisitazione in chiave Gypsy del brano popolare La Zitella, diventato appunto La Xylella, piaga che sta colpendo gli ulivi salentini.

Ancora le rivisitazioni in una chiave nuova di Kalinifta e Lu Rusciu Te lu Mare che vedono la partecipazioni tra gli altri di Paola Pierri alla voce, di Giancarlo Pagliara alla fisarmonica, di Ovidio Venturoso (Bandadriatica), di Gaetano Carrozzo (Bandadriatica),   al trombone, Giancarlo dell’Anna alla tromba e Luca Manno al sax.

Nel disco è presente una collaborazione internazionale con Fabio Allman , voce e percussionista della famosissima street band brasiliana Monobloco. Fabio Allman canta i ritornelli di “Una Grande Anima”.

L’ideatore del progetto Salento All Stars  è Davide Qba Apollonio, già fondatore degli Après La Classe e dei Granma, è l’autore del brano più rappresentativo del Salento “Salentu, lu sule, lu mare, lu jentu”, brano che nel 2014 ha compiuto vent’anni e che è stato reinciso in una nuova versione coinvolgendo tantissimi musicisti e dando vita a questo progetto Salento All Stars.

Sul palco il 16 ottobre ci sarà anche Treble, Antonio Petrachi, in arte Treble Lu Professore. È  uno dei fondatori del gruppo salentino Sud Sound System attivo fin dagli anni 90 , ed ha firmato brani storici nel panorama nazionale della musica reggae ed HipHop, come Stop Al Panico, FUECU, Reggae Internazionale, NOTTE E GIURNU, fino a Le Radici Ca Tieni.

Il 2015 è stato l’anno del secondo album da solista di Treble, un disco che è interamente dedicato alla sua terra d'origine, il Salento e la Puglia più in generale, che attualmente vive drammatiche vicende legate alla difesa del territorio e delle sue risorse paesaggistiche e culturali.

cleardot.gif

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • I Boomdabash in concerto a Otranto

    • 29 dicembre 2019
  • I suoni del silenzio all'Ipogeo Bacile di Spongano

    • dal 7 dicembre 2019 al 6 gennaio 2020
    • IPOGEO BACILE
  • Concerto ad Arnesano

    • solo domani
    • Gratis
    • 15 dicembre 2019
    • Chiesa Maria SS. Assunta

I più visti

  • I Boomdabash in concerto a Otranto

    • 29 dicembre 2019
  • Natale green a Lecce

    • dal 14 al 22 dicembre 2019
  • Passeggiata di Natale con gli amici a 4 zampe

    • solo domani
    • Gratis
    • 15 dicembre 2019
  • XI edizione: “Il presepe di San Francesco”

    • Gratis
    • dal 13 dicembre 2019 al 6 gennaio 2020
    • Convento Santuario Santa Maria delle Grazie
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    LeccePrima è in caricamento