Emilia: la storia di Otello con gli occhi e le parole di una donna

Al Paisiello martedì 29 novembre ore 21 il lavoro di AletheiaTeatro con Carla Guido, tratto da Shakespeare, riscrittura e regia di Marinella Anaclerio. L'appuntamento per "Alchimie del teatro", la Residenza di AstràgaliTeatro sostenuta da Regione Puglia, Mibact, Teatro Pubblico Pugliese, Comune di Lecce

Una donna in punta di piedi avanza. E' Emilia, moglie di Iago che, sopravvissuta alla strage, viene dal passato a raccontarci com'è veramente andata. Il passato la tormenta e parlare lenisce il rimpianto per ciò che non ha fatto quando poteva. Insieme a lei scopriamo dettagli della celebre storia del Moro di Venezia che quasi sempre sfuggono, come del resto in tanti fatti di cronaca.

Sì Otello ha ucciso, ma quanto Emilia stessa avrebbe potuto fare perché la tragedia non si consumasse…?

Quel segreto, che brucia anche come una irrimediabile colpa, è al centro di "Se tu avessi parlato…Emilia", in scena al Teatro Paisiello martedì prossimo 29 novembre, ore 21.

Riscrittura di Marinella Anaclerio, che ne firma anche la regia, del capolavoro shakespeariano, composta "su misura", si direbbe, per Carla Guido, e capace di restituire una narrazione che, proprio grazie ad un punto di vista altro e ulteriore, femminile, racconta una storia molto diversa da quella che si è soliti ascoltare. Una prova d'attrice per un lavoro che, pur declinato intorno allo scottante tema della violenza sulle donne, prova a guardare gli eventi da un punto di vista femminile non solo di vittima ma anche di complice più o meno consapevole.

In scena Carla Guido. Musiche scritte ed eseguite da Christian Pezzuto, scene Marta Marrone, costumi Marinella Anaclerio, luci Giuseppe Calabrò.

Ingresso 5 euro. Info e prenotazioni 0832-306194, 3209168440.

Prossimo appuntamento il 4 dicembre alle 17, con "Ecocreability_Il laboratorio a rifiuti zero", del Teatro dei Veleni.

Il progetto in residenza al Teatro Paisiello di Astràgali Teatrale rientra nel "Programma Regionale di spettacolo dal vivo per la valorizzazione delle risorse culturali ed ambientali della puglia - 2016" finanziato dal Fondo di sviluppo e coesione FSC 2007-2013 - APQ rafforzato "Beni ed attività culturali" e in attuazione dell'articolo 45 del D.M. 1° luglio 2014 del Ministero per i Beni e per le Attività Culturali e per il Turismo come definito dall'intesa sancita il 18/12/2014 tra il Governo, le Regioni e le Province autonome, ed è in collaborazione con Teatro Pubblico Pugliese e Comune di Lecce.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Ai margini del bosco a San Cesario di Lecce

    • dal 5 maggio 2019 al 5 maggio 2020
  • Imprò: la sfida di improvvisazione teatrale a Lecce

    • solo oggi
    • 20 settembre 2019
    • Convitto Palmieri
  • "Sguardi di periferia": laboratorio di teatro partecipato

    • dal 30 settembre 2019 al 20 giugno 2020
    • Associazione Le Ali di Pandora

I più visti

  • Ai margini del bosco a San Cesario di Lecce

    • dal 5 maggio 2019 al 5 maggio 2020
  • Pranzo agrituristico a km 0

    • Gratis
    • dal 17 marzo al 29 settembre 2019
    • Agriturismo Santa Chiara Alezio
  • Musica classica ad Alessano, torna il Festival Muse Salentine

    • dal 30 luglio al 22 settembre 2019
    • Palazzo Sangiovanni
  • Massimo Bottura a Porto Cesareo per sostenere il progetto Champion’s Camp

    • solo oggi
    • 20 settembre 2019
    • Le Dune Suite Hotel
Torna su
LeccePrima è in caricamento