Kairòs presenta " Via. Epopea di una migrazione"

ODV Kairòs presenta

Via. Epopea di una migrazione di Fabrizio Saccomanno

Con Fabrizio Saccomanno e Sara Bevilacqua

Ruffano, Teatro Comunale Via Paisiello, domenica 8 marzo ore 20.00

Narrare storie a teatro. Piccole storie, quelle che potrebbero raccontare le strade di un paese. Ma anche storie che appartengono a una memoria collettiva più grande, che hanno lasciato un segno in chi le ha vissute e che ancora hanno da dirci. "VIA", diretto e interpretato da Fabrizio Saccomanno e Sara Bevilacqua e in scena a Ruffano domenica 8 marzo alle ore 20.00, è una di queste storie, quella di migliaia di italiani che alla fine della guerra partono verso le miniere del nord, soprattutto quelle del Belgio, e della tragedia di Marcinelle, a cui è dedicata. Un emozionante racconto teatrale, che ci proietta in un mondo apparentemente lontano eppure così vicino, quello dell'emigrazione per lavoro, che è poi il mondo che oggi circonda noi in un paese diventato malgrado tutto benestante e meta di immigrati disperati. "VIA" racconta le storie che uomini e donne ci hanno raccontato con occhi, mani e parole d'altri tempi. Salvare dall'oblio il loro vissuto, dare corpo in scena a quelle vicende è il tentativo di saldare in minima parte un debito con chi ci ha preceduto.

Lo spettacolo si inserisce all'interno della Rassegna Teatrale 2015 organizzata da Kairòs, associazione di volontariato teatrale e culturale.

Info e prenotazioni spettacoli: www.odvkairos.it tel. 328 2233833

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • I Boomdabash in concerto a Otranto

    • 29 dicembre 2019
  • Natale green a Lecce

    • dal 14 al 22 dicembre 2019
  • Passeggiata di Natale con gli amici a 4 zampe

    • solo domani
    • Gratis
    • 15 dicembre 2019
  • XI edizione: “Il presepe di San Francesco”

    • Gratis
    • dal 13 dicembre 2019 al 6 gennaio 2020
    • Convento Santuario Santa Maria delle Grazie
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    LeccePrima è in caricamento