"Piccole ContaminAzioni": la rassegna di Zeromeccanico teatro

Partirà sabato 11 febbraio alle ore 18 presso SPAZIO.ZERO a Gallipoli, la rassegna artistica indipendente dedicata al mondo dell'infanzia: "Piccole ContaminAzioni", curata dall'associazione culturale ZeroMeccanico Teatro.

"Fare per conoscere e conoscere per trasformare" sarà il filo conduttore delle contaminazioni che si snoderanno da febbraio fino a maggio e che vedranno in campo non solo attori, ma anche nutrizionisti, biologi, illustratori e giovani pasticceri.

Piccole ContaminAzioni è una rassegna di esperienze sensoriali, un progetto ideato e curato da Ottavia Perrone e Francesco Cortese con l'obiettivo di fornire ai bambini stimoli alternativi per sperimentare nuovi linguaggi espressivi, seguendo il percorso di pedagogisti come Bruno Munari, Gianni Rodari e Hervé Tullet.

Partire dai colori per giungere ai segni e trasformarli in disegni o bellissimi scarabocchi, conoscere e riconoscere sé stessi attraverso un arancio, una mela o un carciofo, scoprire la realtà ad occhi chiusi per capire se è fatta di mattoni o zucchero filato, seguire il segno bizzarro di una illustratrice e scovare nuove storie. Questo e molto altro ancora faranno i bambini, guidati da Ottavia Perrone e Francesco Cortese con gli interventi del nutrizionista Domenico D'addurno, la biologa Francesca Agbacou, l'illustratrice Chiara Spinelli e l'associazione "Il tempo di Momo".

Sabato 11 febbraio alle ore 18 Zeromeccanico Teatro aprirà le porte a bambini e genitori, si potranno leggere e ascoltare storie strampalate, scoprire libri bizzarri e creare belle e buone composizioni con "Frutta d'autore": laboratorio condotto dall'associazione "Il Tempo di Momo", per stimolare il gusto mediante tanti diversi tipi di frutta, che prenderanno forma attraverso la realizzazione di paesaggi, animali e tutto ciò che verrà suggerito dalla fantasia. La frutta sarà anche la base per preparare dei golosi frullati da assaporare tra una creazione e l’altra.

Si proseguirà sabato 18 febbraio con "Action painting": un laboratorio di pittura d'azione sulle orme di Pollock. Seguendo un approccio fisico, energico e movimentato di stendere il colore e tracciare segni, i bambini sperimenteranno l'espressione di un'emozione che si traduce in forma colorata e le affinità tra un certo tipo di musica e un certo tipo di disegno.

Sabato 11 marzo ci sarà "Chi ha paura del buio?": utilizzando il teatro delle ombre, verranno raccontate storie tratte dal repertorio di Fedro ed Esopo ed ogni bambino potrà realizzare la sagoma di un personaggio vero o inventato per narrare mediante luci e ombre, utilizzando oggetti di recupero e giocando con le luci colorate per comporre le immagini che verranno proiettate su di un telo.

A seguire, sabato 25 marzo sarà ospite di Piccole ContaminAzioni l'illustratrice Chiara Spinelli e le sue "Bestorie": che si tratti di una casa che cammina, di un gelato con i piedi, di una scarpa da cui esce fumo o un albero con una mano per radice, le immagini di Chiara sono fiabe giocose. Con il laboratorio i bambini creeranno con l'illustratrice animali fantastici a partire da forme semplici per popolare un'unica grande storia.

Sabato 8 aprile sarà la volta del laboratorio "Sono ciò che mangio", in cui il nutrizionista Domenico D'Addurno e la biologa Francesca Agbacou guideranno i bambini in un percorso di ricerca di sé stessi attraverso frutta e verdura. In un'esplosione di colori e di sapori i bambini realizzeranno una vera e propria mappatura di sé stessi, del proprio corpo e della propria personalità, cercando di rispondere alla domanda filosofica io chi sono?

Il 22 aprile ci sarà l'appuntamento dedicato a "Scarabocchio": giocare con le macchie, i colori e i segni per trasformarli in di-segni. Un'esperienza che trasforma all'improvviso un punto in un fiore, due rettangoli in grattacieli seguendo varie proposte musicali e stimolando allo stesso tempo l'espressione fisica e la sensibilità interiore dei bambini. Alla fine del laboratorio, le opere d'arte realizzate verranno esposte in forma di mostra.

L'appuntamento finale sarà sabato 6 maggio (unico appuntamento alle ore 20), con l'anteprima della nuova produzione teatrale per bambini di ZeroMeccanico: "Bu-io/Bu-tu", uno spettacolo che parla di paura e diversità ... quella diversità che, però, al buio non si vede! E allora, la diversità esiste?

Tutti gli appuntamenti si svolgeranno alle ore 18 a SPAZIO.ZERO , in via Petrarca a Gallipoli.

Per maggiori informazioni sui laboratori e le modalità di iscrizione: 3483819266 – zeromeccanico@libero.it

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...



Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Potrebbe Interessarti

    • Parco astronomico San Lorenzo: l’offerta didattica per le scuole

      • dal 26 settembre 2016 al 15 giugno 2017
      • Parco Astronomico San Lorenzo
    • Pizzica pizzica e danze popolari del Sud Italia

      • dal 6 febbraio al 29 maggio 2017
      • Salentango
    • Raduno di auto e moto d'epoca dello studio Zompì

      • Gratis
      • dal 6 al 7 maggio 2017
      • Piazza Umberto I

    I più visti

    • Parco astronomico San Lorenzo: l’offerta didattica per le scuole

      • dal 26 settembre 2016 al 15 giugno 2017
      • Parco Astronomico San Lorenzo
    • Pizzica pizzica e danze popolari del Sud Italia

      • dal 6 febbraio al 29 maggio 2017
      • Salentango
    • Raduno di auto e moto d'epoca dello studio Zompì

      • Gratis
      • dal 6 al 7 maggio 2017
      • Piazza Umberto I
    • Inspring passion: omaggio ai grandi maestri della fotografia

      • dal 4 febbraio al 7 maggio 2017
      • Castello Angioino
    Torna su
    LeccePrima è in caricamento