Tradizionale appuntamento con le focareddhe di Sant’Antonio

Questa sera a Sannicola, si ripropone la tradizione “familiare” con gruppi spontanei, che si riuniscono intorno ad ardenti fascine che spuntano in vari angoli del paese. Soddisfatto l’assessore Cataldi: “L’identità è salva”

SANNICOLA - Gruppi spontanei di amici, vicini di casa e semplici passanti si riuniscono intorno ad ardenti fascine che spuntano in vari angoli del paese. Il fuoco cuoce salsicce e ‘mboti di agnello, accompagnati da panzarotti fumanti di fritto, cicorie e finocchi che sanno di anice e terra.

Il fuoco riscalda e sollazza insieme al vino schietto e sincero del contadino. Tamburelli e chitarre si incontrano casualmente e nascono stornelli e brindisi in rima. È il clima della tradizionale “focareddha”. Ognuna di esse diventa una festa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

focareddhe-3“Senza fondazioni – spiega l’assessore al marketing territoriale, Mimmo Cataldi -, senza musica house, senza micce tecnologiche, senza luci della ribalta ad ogni costo, senza progetti complessi. L’identità è salva, anche quest’anno”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L’auto finisce nella scarpata: muore 30enne mentre si reca al lavoro

  • Covid 19, muore postino di Monteroni. Nel Salento altri quindici contagiati

  • “Non sopporto più mia moglie, al mare per rilassarmi”. E’ fra i 103 nuovi denunciati

  • Una 26enne finisce contro un muretto e muore: secondo dramma in quattro giorni

  • Salento, 117 casi positivi. Deceduta 95enne: era ospite in una casa di riposo

  • Puglia, sale a 786 il numero dei contagi. In provincia di Lecce altri 17

Torna su
LeccePrima è in caricamento