Un albero di Natale nel cuore di otto comunità: insieme per la promozione della salute mentale

Un albero di natale come metafora dell’integrazione. Parte da questo spunto il nuovo progetto dell’Associazione “L-Otto Onlus”, una realtà che sorge nel borgo antico di Muro Lecces

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

Un albero di natale come metafora dell’integrazione. Parte da questo spunto il nuovo progetto dell’Associazione “L-Otto Onlus”, una realtà che sorge nel borgo antico di Muro Leccese; un'associazione di volontariato senza fini di lucro, impegnata ad attivare iniziative e progetti rivolti alla promozione della Salute Mentale. Un albero ideato e realizzato dai soci dell’Associazione, è stato accolto nelle comunità di Muro Leccese, Maglie, Scorrano, Melpignano, Corigliano D’Otranto, Poggiardo, Uggiano La Chiesa e Minervino di Lecce. La scelta di posizionare un albero di Natale nel “cuore della Comunità”, è stata fatta nell’ottica dell’integrazione, certi che “l’esser dentro” è già un piccolo passo per fronteggiare l’emarginazione. Un’occasione per indurre a credere che le persone con disturbi psichici e non solo, se adeguatamente supportate, sono in grado di esprimere le proprie potenzialità: sono uomini, donne, madri, padri, ragazzi, che hanno solo da insegnare all’intera comunità.

Torna su
LeccePrima è in caricamento