Una nuova sezione per i vostri eventi: più spazio a cultura e divertimento

Con la nuova veste grafica, si amplia l'offerta e nasce anche uno spazio studiato ad hoc per tutti gli eventi nel Salento

Il gruppo CityNews sta crescendo ed ha deciso di rinnovarsi anche nell’immagine, lanciando nuovi format grafici per tutti i giornali che convivono sotto il suo grande tetto. La presentazione è avvenuta lunedì. Anche LeccePrima si rinnova nell’aspetto: più lineare e intuitivo, sia nella veste per pc, sia in quelle per smartphone e tablet.

E non solo. L’offerta si amplia in tutti i sensi. Tanto che è stato lanciato anche un contenitore nuovo: “Cosa fare in città”. Si raggiunge cliccando sulla voce alla destra della testata.

“Cosa fare in città” è l’evoluzione della sezione “Eventi”, dedicata a tutti gli utenti che intendono promuovere concerti, spettacoli teatrali, sagre, corsi, mostre, libri, serate in discoteca e quant’altro non ci sta venendo in mente.

In una terra ad alta vocazione turistica, mare e barocco sono il connubio principale, il veicolo promozionale, ma cultura e movida non rappresentano solo accessori, piuttosto sono i principali traini dell’economia, la corona sulla testa di un Salento che spicca per originalità e iniziative.

Ecco perché dedicare uno spazio più ampio, quello che si può definire un sito nel sito, con una sua vita autonoma, seppur indissolubilmente legato al giornale e quindi alla narrazione quotidiana di fatti legati alla cronaca e alla politica. “Cosa fare in città” è però l’ala leggera e briosa di LeccePrima, che si nutre soprattutto dei vostri contenuti.

Oltre a un nuovo impianto, questo spazio avrà anche una guida: ogni fine settimana, un articolo vi condurrà per mano attraverso tutte le iniziative, presentando al pubblico tutte le offerte per sabato e domenica. Il primo della serie è stato lanciato proprio in queste ore.

COME CARICARE GLI EVENTI

E adesso, un avviso ai naviganti, soprattutto agli utenti storici, che da anni inseriscono i loro eventi, ma anche ai nuovi, che si stanno approcciando per la prima volta alla sezione. Per caricare i vostri contributi, è consigliabile accedere a “Cosa fare in città” e cliccare sul pulsante “Invia un evento”. Ovviamente, per chi ancora non lo sapesse, è necessaria l’iscrizione: è gratuita, si può effettuare da Facebook o da LeccePrima stesso, e consente un invio pressoché illimitato di contenuti.

E’ necessaria la spiegazione per rimediare forse a una nostra piccola mancanza. Dopo il rinnovo della veste grafica, molti utenti si sono ritrovati spiazzati e hanno iniziato a inviare eventi usando la voce “Segnalazioni” direttamente dalla home-page.

Si può usare anche quella, beninteso, ma è consigliabile in assoluto accedere da “Cosa fare in città”, perché la sezione è dotata di un modello specifico, pratico e completo, che consente di inviare i contributi in forma completa di date, orari, location, tipologie di eventi, eccetera, eccetera.

Tutto chiaro? Bene, buon divertimento!          

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Distrutti dalle fiamme nella notte quattro mezzi di una ditta edile

    • Cronaca

      Omicidio Renda in Messico: l'accusa presenta il conto per omicidio volontario

    • Cronaca

      Fa leva sul ricordo dell’amico morto e truffa un frate francescano: ricercato

    • Cronaca

      Poliziotto e avvocato, ma finti: cede i gioielli per incidente mai avvenuto

    I più letti della settimana

    • Specchia mette in mostra gli affreschi riscoperti e da poco restaurati

    • Pizzica a stelle e strisce: passa anche da New York il tour del Canzoniere

    • Lecce Festival della letteratura: fine settimana dedicato al viaggio

    • Paura e memoria: il Salento terra dei migranti di ieri e di oggi. Intervista a Mario Perrotta

    • Partita per la pace: atei, cristiani e musulmani scendono “in campo”

    • A Lecce tappa del bike tour solidale: 14esimo appuntamento contro fibrosi cistica

    Torna su
    LeccePrima è in caricamento