Corsa ecologica e tutela del parco: il week end “verde” a Punta Pizzo

Hanno preso il via questa mattina le iniziative legate al 1° Ecotrail organizzato da Legambiente e dall’associazione Gallipoli Runners. Convegno, pulizia e domenica la corsa podistica con la partecipazione di circa 500 atleti

GALLIPOLI - E’ un week end a tinte ecologiche quello iniziato oggi e che, grazie all’organizzazione curata dall’associazione “Gallipoli Runners” e con la collaborazione del Comune, Legambiente, Caroli Hotels e della Federazione italiana di atletica leggera prevede per domani, all’interno del parco naturale di Punta Pizzo, la 1^ EcoTrail, la gara Fidal eco podistica sulla distanza di 12 chilometri per gli atleti professionisti e di 6 chilometri per amatori, family run, e fit walking. Si tratta di uno dei tanti appuntamenti, promossi per vivere al meglio l’area del parco naturale di Gallipoli e garantire la sua fruizione, sui quali si stanno concentrando l’Ente Parco, il coordinatore di Legambiente, Maurizo Manna, l’ecoresort le Sirenè, e la neo associazione Gallipoli Runners presieduta da Oreste Scorrano che ha già predisposto“un progetto pilota sottoposto all’attenzione di Pugliapromozione, per favorire il rilancio del parco regionale e per lo sviluppo del turismo sportivo ed ambientale”.

Domenica mattina la partenza della gara ecologica, con raduno nei pressi dell’eco resort le Sirené, alle 8, e lo svolgimento della gara nel cuore e tra i sentieri del parco regionale, con la partecipazione di circa 500 atleti, che si concluderà con la manifestazione di premiazione in tarda mattinata sempre nella zona del litorale gallipolino. L’iniziativa ecocompatibile è stata presentata questa mattina presso l’aula magna dell’Istituto “Amerigo Vespucci” di Gallipoli, lungo la provinciale per Sannicola, dove era in programma anche un convegno tematico, incentrato sulla sensibilizzazione contro l’inquinamento ambientale, l’importanza dello sport e della nutrizione, e l’ecosostenibilità dal titolo “l’Ambiente: una risorsa da tutelare”.

Tra i relatori molti dei partecipanti che prenderanno parte alla corsa ecologica, tra cui  il campione olimpico Alberico Di Cecco e il campione italiano di fondo Vito Sardella, l’oncologo Giuseppe Serravezza, l’assessore allo sport, Assunta Cataldi, la dirigente dell’istituto Vespucci, Paola Apollonio, oltre ai presidenti dell’Ente Parco, Gianluigi Barone, di Legambiente, Maurizio Manna e dell’associazione Gallipoli Runners, Oreste Scorrano, e al patron del Premio Barocco, Fernando Cartenì e al vicepresidente del comitato provinciale Fidal di Lecce), Roberto Perrone.  Questo pomeriggio invece, sempre l’associazione podistica gallipolina, ha promosso l’iniziativa “Corriamo a pulire il parco”, che chiama a raccolta i volontari che sono stati impegnati in un’escursione per liberare l’area naturalistica da plastica e rifiuti e nel contempo hanno accompagnato l’eco pulizia ad una visita conoscitiva delle bellezze e peculiarità del parco naturale.

Potrebbe interessarti

  • Balneazione, un pericolo da non sottovalutare: le correnti di risacca

  • Pannelli fotovoltaici: come funzionano e i vantaggi

  • Addio agli aloni su finestre e specchi, come lavare i vetri di casa

  • Molteplici benefici per chi cammina in riva al mare

I più letti della settimana

  • Spaccio di cocaina nella "movida": 13 arresti e quattro locali rischiano la chiusura

  • Violento impatto fra un'Audi e uno scooter: muore il centauro

  • Un tuffo dall’alta scogliera: lesioni cervicali per un 16enne

  • Briatore scatenato su Instagram: “A Gallipoli mandano via gli yacht”

  • Scontro frontale tra due auto: 4 feriti. Coinvolta anche un’autocisterna

  • Scu, droga a fiumi e spari nella notte: in 46 rischiano il processo

Torna su
LeccePrima è in caricamento