L’ospedale “G. Panico” sarà più sostenibile

Venerdì inaugurato l’impianto di trigenerazione “green energy”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

Venerdì 5 aprile, alla presenza del presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, del vescovo della Diocesi di Ugento, Mons. Vito Angiuli, è stata inaugurata la centrale di trigenerazione “Green Energy” dell’ospedale “G. Panico” di Tricase, progettato e realizzato da Enerseco in collaborazione con Free Energia. L’impianto produrrà parte dell’energia elettrica necessaria per l’ospedale e permetterà un risparmio di almeno il 17% all’anno, senza contare i benefici ambientali. L’impianto di trigenerazione produrrà sia energia elettrica, calore e acqua fredda, azzerando gli sprechi degli impianti tradizionali.

La centrale ha una capacità produttiva di 1,4 MW e potrà assolvere fino all’85% del fabbisogno energetico dell’ospedale. La progettazione e la realizzazione della centrale non è pesata sulle casse della struttura sanitaria. L’evento inaugurale è venerdì 5 aprile dalle 10.30 presso la Sala del Trono del Palazzo Gallone, a Tricase. Sono previsti gli interventi del sindaco di Tricase, Carlo Chiuri, del direttore generale dell’azienda ospedaliera “G. Panico”, dr.ssa Suor Margherita Bramato, del professor Arturo De Risi, docente di Sistemi per l’energia e l’ambiente dell’Università del Salento, del geom. Daniele Ingrosso, rappresentante Enerseco, dell’ingegner Salvatore Pelleriti, amministratore delegato di Free Energia. Al termine dell’evento ci sarà il trasferimento presso la struttura per il taglio del nastro.

I più letti
Torna su
LeccePrima è in caricamento