Alla scoperta dei parchi naturali con i “beacon” e gli autobus ecologici

Il presidente della Provincia di Lecce Antonio Gabellone ha introdotto la conferenza di presentazione dei risultati territoriali di Epa – “Environmental  Park”, realizzato nell’ambito del programma Interreg Grecia-Italia 2007-2013, e “Live your tour”, nell’ambito del programma Enpi-Cbcmed

Foto dalle Cesine.

LECCE - “Quando i territori decidono di lavorare bene si trovano idee, risorse e competenze per fare bene”. Con queste parole il presidente della Provincia di Lecce Antonio Gabellone ha introdotto la conferenza di presentazione dei risultati territoriali di Epa – “Environmental  Park”, realizzato nell’ambito del programma Interreg Grecia-Italia 2007-2013,  e  “Live your tour”, nell’ambito del programma Enpi-Cbcmed.

Nel dettaglio, si tratta di due progetti europei che puntano allo sviluppo del turismo sostenibile e alla destagionalizzazione attraverso la promozione dei parchi e delle aree naturali.

Le principali novità presentate riguardano l’utilizzo di duecento “beacon”, piccoli dispositivi che attraverso la tecnologia bluetooth trasmettono informazioni a smartphone e tablet, che saranno collocati nelle dieci aree parco, di cui otto nella provincia di Lecce, e il nuovo servizio di valorizzazione delle aree parco che prevede, tra l’altro, il trasporto con due autobus ecologici (uno da 28 posti e uno da 19), ciascuno con a bordo una guida naturalistica abilitata. Il servizio è già operativo su richiesta per alcuni itinerari.

Il progetto Epa ha visto come lead partner la Provincia di Lecce e come partner le Province di Bari (poi Città Metropolitana) e di Brindisi, mentre per parte greca, la Regione delle Isole Ioniche, la Regione dell’Epiro e la Regione Western Greece. Il progetto “Live your Tour”, capofila l’Ong “Ricerca e cooperazione”, ha avuto come partner italiani la Provincia di Lecce, l’Area Marina Protetta di Torre Guaceto, il Parco Regionale Naturale Dune Costiere. Per parte estera: Andalusian Fund of Municipalities for International Solidarity (Spain, Andalucía), Tunisian Association for Management and Social Stability (Tunisia, Tunis), United Nations Development Programme Lebanon (Lebanon), Baalbeck Municipality Union (Lebanon), Chouf Es Souayjani Municipalities Federation (Lebanon), American University of Culture and Education (Lebanon).

In Italia, i parchi e le aree protette interessate sono stati: la Riserva naturale statale “Le Cesine”, la Riserva naturale orientata “Palude del Conte e Duna Costiera Porto Cesareo”, il Parco naturale regionale “Bosco e paludi di Rauccio”, il Parco naturale regionale “Costa Otranto - Santa Maria di Leuca e Bosco di Tricase”, il Parco naturale regionale “Litorale di Ugento”, il Parco naturale regionale “Portoselvaggio-Palude del Capitano”, il Parco naturale regionale “Isola di Sant’Andrea Litorale  di Punta Pizzo”, l’Area marina protetta “Porto Cesareo”, l’Area marina protetta di Torre Guaceto, il Parco regionale naturale Dune Costiere, la Riserva naturale regionale Laghi di Conversano, il Parco Naturale regionale di Lama Balice.

“Questo – ha aggiunto Gabellone - è il risultato dal quale oggi si parte per competere insieme come sistema, per promuovere le nostre migliori eccellenze. La valorizzazione dei nostri parchi è stato per noi un preciso obiettivo politico. Infatti, sono tutte aree straordinarie, in cui la biodiversità è ricca e per lo più sconosciuta. Bellezze naturalistiche, enogastronomia, beni architettonici, sono un mix vincente che, con questo progetto pilota, potrà offrire ai tour operator delle opportunità uniche per far vivere il Salento”.

All’incontro con la stampa sono intervenuti anche il direttore generale della Provincia di Lecce Gianni Refolo, il dirigente del Servizio politiche comunitarie Carmelo Calamia, il presidente di “Ricerca e cooperazione”, la Ong italiana capofila del progetto Enpi “Live your Tour”, Arturo Parolini, l’assessore all’Ambiente del Comune di Nardò Mino Natalizio, ed Enrico Tundo, responsabile della “Tundo Vincenzo spa”, società aggiudicataria del servizio di valorizzazione turistica dei Parchi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Erano presenti, inoltre, in qualità di partner dei progetti, Giovanni Antelmi, consulente della presidente della Provincia di Brindisi, e Gianfranco Ciola, direttore del Parco regionale Naturale “Dune Costiere”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nulla da fare per l'80enne scomparso: trovato morto nelle campagne

  • Rientrano dal Brasile nel Salento: madre, padre e figlia positivi al Covid

  • Militari in spiaggia: sequestro in un lido, denunciato imprenditore

  • Svolta nel caso Mauro Romano: identificato un uomo, sospetto sequestratore

  • Giorgia e il fidanzato Emanuel Lo: vacanze salentine d’amore

  • Molesta la barista e fugge, ma dopo un’ora ritorna e lo riconoscono

Torna su
LeccePrima è in caricamento