Dai vecchi televisori ai farmaci scaduti, apre in viale Grassi nuovo centro di raccolta

La stazione ecologica gestita dalla Monteco, è aperto dal lunedì al sabato, dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18. La domenica, dalle 10 alle 13. I cittadini potranno conferire rifiuti domestici recuperabili, ingombranti e le apparecchiature elettroniche

LECCE - Dagli imballaggi in cartone agli indumenti usati, dagli oli, grassi vegetali e minerali, alla frazione organica. Ma anche le apparecchiature elettriche ed elettroniche di uso domestico e non più utilizzabili, compresi perfino i medicinali scaduti. Tutti questi generi di rifiuti ed altri ancora, potranno essere smaltiti recandosi direttamente presso il centro comunale di raccolta in viale Grassi, di fronte alla stazione di servizio IP.

La nuova stazione ecologica gestita dalla Monteco, è aperto dal lunedì al sabato, dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18. Aperto anche la domenica, dalle 10 alle 13. Va detto però che l'accesso al Ccr è consentito solo ai i residenti, i quali potranno conferirvi solo i materiali ammessi e suddivisi per tipologie.

Più nello specifico i cittadini potranno conferire presso il centro i rifiuti domestici recuperabili, così come i rifiuti ingombranti, le apparecchiature elettriche ed elettroniche, i rifiuti pericolosi (si pensi a pile e accumulatori, farmaci tipo “T” e/o “F”, lampade a tubi catodici, cartucce stampante e toner), rifiuti elettrici ed elettronici. Inoltre i  rifiuti provenienti dlle abitazioni, come ingombranti e beni durevoli (divani, materassi, caldaie, stufe, sanitari, mobilio vario, lavatrici, tv, frigoriferi, ecc), quantità minime di rifiuti inerti (calcinacci, mattoni, tegole, ecc), derivanti da piccole attività di ristrutturazione fatte in proprio; imballaggi in plastica e metallo, vetro, legno, sfalci di potature. Il centro può essere utilizzato anche per il conferimento diretto (con mezzi propri), di eccezionali produzioni di rifiuti in occasione di feste, celebrazioni, cene ed eventi vari, evitando di creare in casa scomodi depositi di materiali, in attesa degli ordinari giri di raccolta.


 

Potrebbe interessarti

  • Concertone Notte Taranta: quaranta brani per una notte senza soste

  • Balneazione, un pericolo da non sottovalutare: le correnti di risacca

  • Addio agli aloni su finestre e specchi, come lavare i vetri di casa

  • Pannelli fotovoltaici: come funzionano e i vantaggi

I più letti della settimana

  • Spaccio di cocaina nella "movida": 13 arresti e quattro locali rischiano la chiusura

  • Col volto travisato, avvicinano un bimbo: la madre li vede e urla, poi la fuga

  • Un tuffo dall’alta scogliera: lesioni cervicali per un 16enne

  • Briatore scatenato su Instagram: “A Gallipoli mandano via gli yacht”

  • Scontro all’incrocio: 28enne sbalzato dallo scooter muore in ospedale

  • Fingono di scaricare birra appostati davanti ai “paninari”: militari catturano il ricercato

Torna su
LeccePrima è in caricamento