Monteco, concorso fotografico: i bambini denunciano l’abbandono dei rifiuti

Via alla nuova campagna di comunicazione ambientale tra i banchi di scuola con gli alunni della primaria "Le Vele" di via Carrara e dell'istituto comprensivo "Stomeo Zimbalo" di Lecce

Stop agli abbandoni selvaggi dei rifiuti in città. Monteco arriva tra i banchi di scuola e venerdì 31 marzo 2017 con gli alunni della scuola primaria “Le Vele” di via Carrara e dell'istituto comprensivo “Stomeo Zimbalo” di Lecce, dà il via a una nuova campagna di comunicazione ambientale.

Si tratta di un eco-concorso fotografico, in cui i bambini urleranno il loro dissenso contro i cosiddetti "non luoghi". Sarà un urlo di disapprovazione contro chi abbandona i rifiuti ovunque pur di liberarsene non curante del danno che provoca all'ambiente.

I bambini, protagonisti del progetto, fotograferanno tutti i posti in cui si manifesta l'abbandono selvaggio, che spesso non si trova in periferia o in campagna come in tanti credono, ma proprio sotto i nostri occhi, anche in zone piuttosto centrali. Accanto ai “non luoghi”, verranno fotografati anche i luoghi, perché la virtuosità va premiata.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    A colpi di fucile tentano rapina al portavalori, ma l'assalto all'alba fallisce

  • settimana

    Commando armati in strada e terrore, sono otto i casi dal 2011

  • settimana

    Maxi furto da 600mila euro nella zona industriale: l’imprenditore offre ricompensa

  • Cronaca

    Falsi incidenti per truffare compagnie assicurative, in sei vanno a processo

I più letti della settimana

  • A colpi di fucile tentano rapina al portavalori, ma l'assalto all'alba fallisce

  • Alba di sangue sulle strade del Salento, una 33enne in gravi condizioni

  • Colpo nell’agenzia di scommesse: giovani rapinatori incastrati dal colore dell’auto

  • Scossa di terremoto di magnitudo 2.9 al largo del Capo di Leuca

  • Ragazza trasforma casa sua in una centrale dello spaccio di droga

  • Un palo abbattuto e un guard-rail divelto, ma i veicoli scompaiono subito

Torna su
LeccePrima è in caricamento