Brancaleone attraversa l'Italia sostenibile: in 40 in sella, dal Salento fino alla Toscana

Partita da Lecce la carovana finanziata dall'Agenzia Nazionale Giovani. Tra i partecipanti giovani di diversi paesi europei

LECCE - Quaranta giovani, provenienti anche da altri paesi europei, sono saliti questa mattina in sella alle loro bici per la prima tappa del progetto "Brancaleone" che ambisce a conciliare sport, turismo sostenibile e socialità . Nel network che ha organizzato l'iniziativa figurano la Ciclofficina Popolare Knos e l'associazione Ruotando di Lecce.

Risalendo per la penisola fino a San Miniato (Pisa), dove presso il circolo Arci la Catena si confronteranno sui vari modelli di inclusione sociale proposti dalla cooperativa La Pietra d'Angolo, i partecipanti sosteranno in agriturismi, parrocchie, centri sociali per concludere il progetto il 14 luglio. Nel gruppo ci sono spagnoli, francesi, estoni, polacchi, ciprioti, rumeni e georgiani.

L'iniziativa è sostenuta dall'Agenzia Nazionale Giovani ma è aperto al contributo e al patrocinio di enti particolarmente attenti al nesso tra turismo, terzo settore e mobilità sostenibile. Dopo un paio di giorni di preparativi nel quartier generale delle Manifatture Knos di Lecce, la carovana si è messa di buon'ora in movimento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pioggia e violente raffiche di vento mettono mezzo Salento in ginocchio

  • Allerta arancione per maltempo anche nel Salento. Scuole chiuse in diversi comuni

  • Burrasca agita lo Ionio e devasta barche, pontili, maneggio e persino un ristorante

  • Tentato omicidio in una masseria: colpito alla bocca un operaio 27enne

  • "Scuole aperte nonostante l'allerta meteo": Cgil denuncia rischi per alunni e lavoratori

  • Furto di energia, truffa e fuoco agli scarti di potatura: arresto e 14 denunce

Torna su
LeccePrima è in caricamento