Obike: un numero verde per agevolare il ritiro delle ultime bici

Dopo l'interruzione del servizio a causa del fallimento della casa madre, Ciclofficina Popolare Knos sta recuperando i mezzi sparsi in città

LECCE - La polizia locale invita i cittadini a segnalare la presenza di Obike. Il servizio di bike sharing a flusso libero, che era partito con dati di utilizzo molto incoraggianti e che non aveva alcun costo per l'amministrazione comunale, è stato poi interrotto per il fallimento della casa madre che ha sede a Singapore.

L'annuncio è stato dato il 12 ottobre e da allora è iniziato il ritiro dei mezzi a cura della Ciclofficina Popolare Knos di Lecce che si è occupata della logistica e della manutenzione a partire dallo scorso giugno. I cittadini sono pregati di contattare il numero verde 800.84.85.86, oppure di scrivere all'indirizzo poliziamunicipale@comune.lecce.it. Si può anche inviare un messaggio alla pagina fb della Ciclofficina o della polizia locale.

All'appello ne dovrebbero mancare ancora un centinaio su oltre 600 messe a disposizione: a parte gli episodi di danneggiamento, il software che consentiva la geolocalizzazione delle bici non è più efficiente e per questo motivo è stato chiesto il supporto dei cittadini che dovessero notare le Obike nelle strade della città.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragica scoperta: trovato morto in casa, la moglie era costretta a letto per una malattia

  • Le mani della Scu sul gioco d’azzardo: arresti e sequestro da 7 milioni di euro

  • Auto acquistate con “Spot&Go”, scatta l’inchiesta: s’indaga per truffa

  • In poche ore due spaventosi incidenti con feriti sulle strade del Salento

  • Perde un anello molto prezioso e lo ritrova lanciando un appello su facebook

  • Si fingeva chef stellato per molestare universitarie: preso 23enne

Torna su
LeccePrima è in caricamento