Riesame Aia per Ecolio 2. Casili: "Attenzione alla salute dei cittadini"

Il consigliere regionale spiega che l'attività dell'impianto è sospesa e chiede agli enti di approfondire la gestione della linea di trattamento termica e relativi impatti

In foto: il consigliere regionale Casili

PRESICCE – Il consigliere regionale Cristian Casili chiede di tenere alta l'attenzione sull'impianto Ecolio 2 di Presicce.

È in corso, infatti, presso la Provincia di Lecce il procedimento di rinnovo con valenza di riesame dell'Autorizzazione integrata ambientale (Aia).

Casili spiega che “Ecolio 2 risulta tra i principali responsabili delle emissioni odorigene che da tempo interessano gli abitati di Presicce, Salve e Acquarica del Capo”.

“L’attività dell’impianto risulta attualmente sospesa – ricorda lui -: sono ferme sia la linea di trattamento termico che quella di trattamenti biologico. Il 23 marzo 2019 il gestore ha presentato al servizio ambiente della provincia di Lecce istanza di riesame con valenza di rinnovo dell’Aia attualmente è in corso la Conferenza di servizi”.

E ancora: “Lo stop all’impianto che tratta rifiuti liquidi speciali pericolosi e non pericolosi è stato deciso in seguito all’ispezione ambientale straordinaria effettuate dall’Arpa dal cui sono emerse diverse criticità legate al mancato rispetto di alcune prescrizioni dell’Aia e del piano di monitoraggio e controllo”.

Casili aveva presentato un'interrogazione regionale sul tema ma “la questione non è stata risolta”.

“È importante trovare una soluzione - continua Casili - in grado di assicurare la tutela dell’ambiente e la salute dei cittadini, soprattutto in considerazione della richiesta di ampliamento delle categorie di rifiuti da lavorare nell’impianto. È necessario quindi che tutti gli enti coinvolti nella conferenza di servizi approfondiscano la gestione della linea di trattamento termica e i relativi impatti e verifichino l’elenco dei codici Cer dei rifiuti liquidi in ingresso”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Alla luce delle numerose segnalazioni da parte dei cittadini di miasmi che interessano da tempo il territorio di Presicce e dei comuni limitrofi - conclude il consigliere - è fondamentale mettere in campo controlli severi, periodici e costanti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Choc a Calimera: medico di base colpisce con calci e pugni un 87enne

  • Nel Salento 54 casi nei due ultimi giorni. Nessuno attribuito capoluogo

  • "Assalto" all'ipermercato per le offerte pasquali: assembramenti, arrivano i carabinieri

  • Coronavirus, muore 40enne positivo. Stretta su Pasqua e Pasquetta: “Nessuna gita consentita”

  • Doppia tragedia: 70enne si lancia nel vuoto. Una donna cade durante le pulizie

  • Epidemia da Covid-19: cinque decessi in provincia di Lecce, 18 nuovi casi

Torna su
LeccePrima è in caricamento