Guidare d'estate in tutta sicurezza

Le temperature roventi di questi giorni mettono in difficoltà molti automobilisti. Ecco qualche consiglio per affrontare in serenità i lunghi viaggi che caratterizzano il periodo estivo

Guidare d'estate: alcuni consigli per viaggiare in tutta sicurezza

Sole, tempo libero e decine di avanti e indietro da spiaggia e piscina. Tragitti brevi, di qualche minuto appena, classificati tuttavia come pericolosi dagli esperti di sicurezza stradale a causa dell’eccesso di tranquillità e confidenza che si ha nel percorrerli. Alcune abitudini e comportamenti tipici del periodo delle vacanze sono da evitare perché rischiosi e passibili di sanzioni. Ecco, perciò, alcuni semplici consigli per affrontare al meglio la guida in estate. 

Niente ciabatte, né costume da bagno

Il tipico abbigliamento da spiaggia non è adatto per la guida. Le ciabatte, ad esempio, causano la perdita di sensibilità dei pedali, e possono inoltre incastrarsi impedendo di reagire a un imprevisto. Nella maggior parte dei Paesi europei guidare in ciabatte non è esplicitamente vietato, ma guidare indossando ciabatte, o addirittura scalzi, può essere motivo di sanzione per limitazione di libertà di movimento. È necessario perciò sostituirle con calzature ergonomiche e aderenti al piede.  

Allo stesso modo, guidare senza indumenti superiori, può causare bruciature dovute alla frizione della cintura di sicurezza sulla pelle. Per abbassare la temperatura interna della vettura, si raccomanda di tenere portiere e finestrini aperti per un minuto per ventilare l’abitacolo prima di accendere l’aria condizionata.  

Tanti passeggeri quanti i posti in auto

Anche nel caso in cui si debba percorrere pochissima strada, superare il numero di passeggeri per cui la vettura è omologata comporta enormi rischi, dato che implica che qualcuno non utilizzi la cintura di sicurezza o, se si tratta di bambini, gli appositi sistemi di ritenuta. 

SEAT, consigli per la guida estiva (06/2019)

Il rifornimento necessario per il conducente

Nonostante mangiare e bere in auto non sia espressamente proibito, può comportare distrazioni. Detto ciò, in presenza di alte temperature idratarsi è fondamentale. La cosa migliore è bere acqua prima di mettersi in marcia e durante soste regolari. Inoltre, assistenti come il rilevatore di stanchezza sono in grado di analizzare il comportamento del conducente e raccomandare una sosta in caso di necessità. 

Posture inadatte

Guidare con il gomito appoggiato al finestrino nelle giornate di arsura è un’immagine tanto tipica quanto sconveniente. Primo, perché incide sulla capacità di controllo dell’auto non avendo entrambe le mani sul volante; secondo, per il rischio di gravi lesioni in caso di incidente. Un’altra postura estremamente rischiosa, in questo caso con riferimento al passeggero, è appoggiare i piedi sul cruscotto. In caso di collisione, non solo sarebbero d’intralcio nella funzione protettiva dell’airbag frontale, ma rischierebbero di convertire quest’ultimo in un elemento di pericolo.

Combattere la noia nei viaggi lunghi

La noia è il primo nemico degli automobilisti che si apprestano ad affrontare lunghi viaggi. Un ottimo antidoto è sicuramente la musica: non c’è niente di meglio di una bella playlist preparata prima di partire per evitare il classico colpo di sonno. Se non ne avete una pronta, ci abbiamo pensato noi con i tormentoni estivi più famosi degli ultimi anni. Un altro strumento per evitare rischi inutili può essere il rilevatore di stanchezza, specialmente se avete in programma un lungo viaggio in solitaria, magari per raggiungere la famiglia.

Telo, occhiali da sole, crema solare ... senza fretta e alla ricerca del posto migliore

Cercare parcheggio nelle località balneari può essere da mal di testa, tuttavia è importante non spazientirsi e ricordare che il clacson è da utilizzare solo per prevenire un incidente, non per mostrare la propria irritazione. Una volta trovato il posteggio, assistenti come il Park Assist rendono le manovre più semplici, muovendo autonomamente la traiettoria. Bisogna inoltre accertarsi di lasciare sempre l’auto in zone abilitate. Le multe legate a parcheggi sulla sabbia o in zone protette possono essere infatti molto salate.  

Check up  completo dell’auto prima di partire

Quando le temperature si alzano è fondamentale proteggere la propria automobile dall’azione dei raggi solari: sono sufficienti alcune piccole attenzioni per evitare di rovinare il veicolo. Prima di partire è inoltre sempre meglio effettuare un check up completo dell’auto, per evitare spiacevoli soprese mentre siamo in vacanza. Il nostro service è a disposizione per un controllo approfondito che vi consentirà di partire sereni insieme alla vostra famiglia o ai vostri amici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nel mondo della movida: cameriere muore in un incidente, era il portiere dell’Avetrana

  • Rapinatori irrompono in casa, un figlio reagisce: martellata sulla testa

  • Allerta arancione per maltempo anche nel Salento. Scuole chiuse in diversi comuni

  • Concluso il trapianto sulla piccola Giorgia: è durato oltre dieci ore

  • Furto di energia, truffa e fuoco agli scarti di potatura: arresto e 14 denunce

  • Bimbo si affaccia alla finestra e scopre l'anziano scomparso

Torna su
LeccePrima è in caricamento