Abbandono dei rifiuti e controlli: anche ad Alessano in campo gli ispettori ambientali

Sono operativi da oggi i nove ispettori comunali che affiancheranno la polizia locale nelle attività di verifica del rispetto delle ordinanze e delle norme della raccolta dei rifiuti urbani

ALESSANO - Già in “servizio” in alcuni Comuni anche della provincia di Lecce (tra questi quello di Nardò), contribuiscono a fornire un aiuto prezioso per ampliare il ventaglio dei controlli sul territorio per segnalare situazioni incresciose di abbandono di rifiuti, discariche  a cielo aperto, e pratiche non corrette del conferimento della raccolta differenziata. Sono l’occhio vigile in più di supporto agli agenti della polizia locale e delle amministrazioni locali per innalzare le pratiche di tutela ambientale sul territorio. E da oggi anche nel Comune di Alessano sono operativi gli ispettori ambientali, figura fortemente voluta dall’amministrazione comunale del sindaco Francesca Torsello su input dell’assessorato all’Ambiente retto da Monica Torsello.

Sono i nove volontari che dopo aver risposto alla selezione pubblica indetta dal Comune e dopo aver terminato il relativo corso di formazione sono pronti da oggi a scendere in strada effettuare le attività di monitoraggio e verifica ambientale. Opereranno in stretta collaborazione con il comando  della polizia locale, diretto dal comandante Anna Grazia Bello, e con l’assessorato competente e, muniti di pettorina e tesserino di riconoscimento, avranno il compito di vigilare principalmente sul rispetto dei regolamenti comunali e delle ordinanze sindacali in tema di deposito, gestione, raccolta e smaltimento dei rifiuti urbani.

“Siamo orgogliosi di essere giunti finalmente alla realizzazione di questo importante progetto” spiega l’assessore Monica Torsello, “la cui operatività permetterà di meglio agire in maniera consistente sulla tutela dell’ambiente e sulla sicurezza della salute pubblica, sulla più pregnante difesa del suolo e del paesaggio, attraverso una più capillare diffusione delle buone pratiche in materia di raccolta differenziata, che oggi riteniamo sia alla base di una significativa politica ambientale a tutela delle future generazioni”.

Al coordinamento dell’attività dei nuovi ispettori ambientali contribuisce anche il responsabile dell’Ufficio diritti animali del Comune, la guardia zoofila, Pierre Luigi Trovatello, che si dice particolarmente soddisfatto di aver portato a compimento il progetto. “Siamo certi che da oggi Alessano avrà una marcia in più riguardo alla massiccia diffusione delle informazioni sulla tutela ambientale” speiga, “nonché sulla repressione dei comportamenti illeciti che compromettono  gravemente la salute pubblica e la bellezza del nostro territorio”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’iter istitutivo della figura degli ispettori ambientali parte già dal 2019 dopo l’approvazione del relativo regolamento comunale che ha portato poi alla pubblicazione del relativo bando e alla selezione e al corso di formazione dei nuovi volontari nominati con apposito decreto dal sindaco Francesca Torsello con il compito di operare sul territorio per attività informative ed educative ai cittadini sulle modalità e sul corretto conferimento e smaltimento dei rifiuti, per svolgere attività di prevenzione di illeciti di natura ambientale nonché per espletare funzioni di vigilanza, di controllo e di accertamento (con dovere di segnalazione alla polizia locale ed in coordinamento con la stessa), al fine di concorrere alla difesa del suolo, del paesaggio ed alla tutela dell’ambiente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colpo alla Scu: droga ed estorsioni. Scatta il blitz, dieci arresti

  • Accoltella la madre e poi si lancia nel vuoto: tragedia in una famiglia salentina

  • Nulla da fare per l'80enne scomparso: trovato morto nelle campagne

  • Vento e pioggia, strade trasformate in fiumi. Auto in panne e allagamenti

  • Rintracciata a Ostia: il 30 giugno, dopo cena, era uscita senza fare rientro

  • Cede il ponte, travolto da un'auto: 18enne con grave ferita a una gamba

Torna su
LeccePrima è in caricamento