Area di stoccaggio "senza autorizzazione", il sindaco diffida la Tap

Marco Potì, primo cittadino di Melendugno, ha diffidato la società dalla prosecuzione dei lavori su un'area di circa sette ettari

Marco Potì, il sindaco di Melendugno.

MELENDUGNO – Il primo cittadino di Melendugno, Marco Potì, diffida Tap dalla prosecuzione dei lavori, ritenendo che non vi siano i requisiti previsti dalla legge. Il sindaco, nel pomeriggio, ha sollevato alcune questioni inerenti i permessi  relativi alla realizzazione della cosiddetta area di stoccaggio: si tratta di una zona di circa sette ettari, compresa fra i territori di Melendugno e Calimera, nella località nota come “Masseria del Capitano”.

Ma per quell’area, mancherebbe l’autorizzazione urbanistica da parte dell’Ufficio tecnico comunale. Tap, intanto, ha di contro fatto sapere che il cronoprogramma è stato inviato lo scorso 17 febbraio: ma si tratta di procedure che fanno riferimento allo scorso anno, quando la società dell’Azerbaigian contava di avviare i lavori entro i primi di maggio (del 2016).  

Ma presso l’Ufficio tecnico dell’ente non sarebbe stata presentata alcuna richiesta di avvio procedura. Alla diffida del sindaco di Potì, finita anche presso la Procura della Repubblica di Lecce, la società ha risposto di avere ottenuto i permessi dal ministero sebbene, in materia, sia la Regione ad esserne competente.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (12)

  • TAP va avanti sulla base del VIA (valutazione di Impatto Ambientale). Ad ogni fase di lavoro TAP ottempera alle prescrizione contenute nella VIA al momento del rilascio da parte del Ministero dell'Ambiente.

  • tanto non vi rendete conto che se ne strafottono di quello che fa il sindaco avendo l'appoggio dei poteri forti a cominciaredal governo nazionale e da quello della regione"bari" che da una parte fa finta di appoggiare le richieste dimelendugno, dall'altre ipocritamente si accorda con tap....

  • Bene, sindaco, avanti così! Nessuna esitazione davanti alla tracotanza del golia di turno, che calpesta la Legge e nessuna considerazione per lo squallido e servile cicaleccio delle comari sempre prone a tutto...

    • Via libera già ricevuto. Chi ci guadagna in tutto questo? La procura della Repubblica di Lecce,forse avrebbe anche dell'altro da fare. Ad esempio le decine di discariche in tutto il Salento

      • Hai ragione, taccaro, la Procura della Repubblica di Lecce avrebbe altro da fare. Per esempio fare luce sui motivi (quelli veri però, non quelli di facciata), per cui il gasdotto si debba realizzare a tutti i costi.

        • Mi sembra che si siano già occupati della questione,e che non hanno trovato nulla di strano....

  • Questo sindaco dovrebbe interessarsi d'altro, che so dell'abbandono di San Foca, di prendere quei soldi che Tap è disposta a concedere e investirli nel territorio, come l'erosione della costa e magari combattere per far si che questo gas vada a sostituire il carbone di quella maledetta centrale di Brindisi, perchè il signor sindaco forse non si è accorto che i tumori ci stanno aggredendo come non mai. Perchè il gas arriverà comunque e sopratutto non vedremo niente di deturpante, ma i tumori si. Sindaco non perda tempo a rappresentare i pochi contrari a quest'opera, perchè di pochi parliamo vista la GRANDE partecipazione quando ci sono manifestazioni in proposito, ma faccia qualcosa di concreto per questa terra e pèrchè no, per la nostra San Foca. Ora criticatemi pure. Un malato oncologico.

    • QUESTO porta voti,non altro. Salvini fa del terrorismo sulla sicurezza a causa dei migranti,altri fanno terrorismo ambientalista e paesaggistico con le grandi opere. Campagna elettorale perenne

    • Parole SANTE. Nessuna critica da parte mia. C'è un totale abbandono su tutti i punti di vista, un allarmante disordine, non affrontano problemi molto seri per la vita delle persone, mentre poi si preoccupano e tentano di scatenare un putiferio per un tubo interrato. Per fortuna sono pochissimi (meno di trenta!!!), coloro che seguono le inutili ripetute diffide di questa strana amministrazione.

  • Ormai, più che un sindaco, è una macchietta.

  • Ma questo sindaco non ha nulla altro a cui pensare? Non ha capito che questo tubo dovra' sopportarlo.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Sesso con il pm per avere vantaggi, l'avvocatessa sotto torchio per un'ora

  • Cronaca

    "Favori & Giustizia", il direttore generale dell'Asl Narracci respinge le accuse

  • Cronaca

    Il "sistema Arnesano" andava fermato, la denuncia dei suoi stessi colleghi

  • Attualità

    Più navette e 1350 parcheggi gratis nel week end, in centro si paga in sei festivi

I più letti della settimana

  • Sesso e regali per favori e processi: in arresto un pm, dirigenti sanitari e avvocata

  • Travolto da un’autovettura, un 62enne perde la vita davanti alla moglie

  • Ore di apprensione a Casarano: rintracciato di notte 22enne scomparso nel nulla

  • Bancarotta fraudolenta aggravata: quattro imprenditori in arresto

  • Inchiesta sesso&giustizia, Altavilla: “Triste pagina, ma indagine non è condanna”

  • Inchiesta "sesso & giustizia", il pm in carcere interrogato oltre un'ora

Torna su
LeccePrima è in caricamento